Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Mazda Hazumi Concept: la nuova Mazda 2 al Salone di Ginevra 2014 [FOTO]

Mazda Hazumi Concept: la nuova Mazda 2 al Salone di Ginevra 2014 [FOTO]

Al Salone di Ginevra 2014, Mazda Hazumi concept svela le linee della futura generazione di Mazda 2

da in Auto 2014, Auto nuove, Concept Car, Mazda, Mazda 2, Salone auto, Salone di Ginevra 2017, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:
    Mazda Hazumi al Salone di Ginevra 2014

    Può diventare l’utilitaria più dinamica e accattivante dell’intero segmento. La Mazda Hazumi concept arriva al Salone di Ginevra 2014 prefigurando la nuova generazione di Mazda 2, prodotto destinato a stravolgere il proprio dna per come lo conosciamo oggi. E’ stata la prima auto del marchio giapponese a puntare decisa sulla riduzione di peso, adesso tocca passare il testimone e quel che si vede da un’immagine trapelata a pochi giorni dal salone piace senza riserve.

    Declinato nelle forme più svariate, il Kodo Design si appresta a debuttare sulle dimensioni da città della Hazumi. Gli elementi tipici, sfoggiati sulla Mazda CX-5 prima, la 6 e la 3 poi, trovano posto anche sulla futura 2. Muso con calandra enorme, contornata da profili cromati nella parte interiore, collegati ai gruppi ottici. Il cofano motore segue plasticamente la porzione centrale della calandra fino a estenderla verso i montanti anteriori. Superfici morbide, sinuose, con tratti decisi là dove serve: alla base delle portiere, sopra i passaruota posteriori, dove si innestano i gruppi ottici.

    La Hazumi concept dà l’idea non solo di come sarà la futura Mazda 2, ma anche di quel che potrebbe essere una versione ad alte prestazioni, modello da lanciare con la targhetta della divisione sportiva MPS.
    Cinque porte, linea di cintura alta e sottolineata da un listello cromato, cerchi in lega enormi: è un mix tra show car e realtà. Quanti più elementi manterrà nella sua versione pronto-serie, tanto più allontanerà le dirette concorrenti, perché una segmento B così emozionale fatichiamo a ricordarla negli ultimi anni.

    Il tre quarti posteriore è più da coupé di alto livello che da utilitaria. Merito dei passaruota bombati e sottolineati dalle nervatura che dai gruppi ottici posteriori si estende sulle portiere. Ma anche dei fari vagamente a triangolo rovesciato. Ripulito il posteriore del doppio scarico centrale, ulteriore conferma che una versione sportiva ci sarà eccome, la futura Mazda 2 ha un asso nella manica in grado di scardinare il segmento B per come lo abbiamo conosciuto finora: quella del design.

    Dal punto di vista tecnico la novità è il motore turbodiesel 1.5 litri SkyActiv-D: in linea con la normativa Euro6 è in grado di restituire emissioni inquinanti di Co2 inferiori a 90g/km, grazie allo start&stop e al sistema di recupero dell’energia in frenata i-Eloop, già apprezzato sui modelli di segmento superiore di Mazda.

    Il concept monta un cambio automatico sei marce e si propone con misure da utilitaria cresciuta, visti i 4 metri e 7 centimetri di lunghezza, abbinati a un’altezza di 1 e 45. Il passo è di 2 metri e 58 centimetri ed è da qui che nasce l’abitabilità interna più o meno buona, congiuntamente alla larghezza, fissata in 173 centimetri per la Hazumi.

    Fabiano Polimeni

    L’annuncio del lancio
    Mazda Hazumi Concept

    Al Salone di Ginevra 2014, 84esima edizione della storica kermesse svizzera, il costruttore giapponese si presenta con un’anteprima molto interessante: la Mazda Hazumi Concept. Pur trattandosi di un prototipo, non dobbiamo pensare che sia un semplice esercizio di stile, perchè infatti dietro a quel nome tipicamente giapponese si nasconde un’anteprima della prossima Mazda 2. Per il momento la casa ha rilasciato solo un’immagine ufficiale, un teaser, che ci mostra una piccolissima porzione del concept, ma ben presto la potremo ammirare sotto tutti i punti di vista. Lo stile evolve ancora una volta nel senso del dinamismo, con forme fluide e particolarmente scolpite, capace di far emozionare il cliente, sempre più attento allo stile anche nei segmenti inferiori.

    Da quello che si può intuire dalla foto, la nuova Mazda Hazumi Concept si ispira molto alle sorelle maggiori Mazda 3 e Mazda 6, specialmente per quanto riguarda l’andamento della fanaleria anteriore, sottile e sviluppata in orizzontale. Il muso sarà prevalentemente contraddistinto dalla mascherina centrale, contornata da una cromatura che prosegue fino a toccare i gruppi ottici. Per il resto possiamo ancora scorgere delle fiancate dallo stile pulito e grossi cerchi in lega, probabilmente con finitura cromata.

    Accanto alla Hazumi, la Mazda presenterà anche un’altra novità interessante, ma di carattere tecnico. Al Salone di Ginevra 2014 l’azienda porta il suo nuovo motore 1.5 litri turbodiesel Skyactive-D, di cui non conosciamo ancora le caratteristiche.

    Mazda 2: motori, dimensioni e bagagliaio

    783

    Salone di Ginevra 2014, tutte le auto esposte
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveConcept CarMazdaMazda 2Salone autoSalone di Ginevra 2017Utilitarie
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI