McLaren 720S, l’ultima creazione di Woking al Salone di Ginevra 2017

McLaren 720S, l’ultima creazione di Woking al Salone di Ginevra 2017
da in Auto 2017, Auto nuove, McLaren, Salone auto, Salone di Ginevra 2017, Supercar, Teaser
Ultimo aggiornamento: Giovedì 19/01/2017 10:11

    McLaren nuova Super Series

    Primo sguardo ufficiale a quella che sarà la nuova McLaren Super Series, il modello destinato a sostituire la McLaren 650S e portare il marchio verso una nuova generazione di supersportive a motore centrale, al di sotto della hypercar P1. Dopo aver apprezzato il telaio riprogettato, del quale potrete leggere nelle pagine a seguire, ecco arrivare un dettaglio dell’aerodinamica posteriore e del design in coda. A svettare è l’ala mobile, elemento ispirato alla P1 ed esattamente come quest’ultima caratterizzato da molteplici funzioni.

    McLaren 720S

    Non solo assiste per generare carico aerodinamico e incollare l’auto al terreno, ma esalta la potenza frenante nel ruolo di aerofreno. Appena 5 decimi bastano per adottare il massimo angolo di incidenza e sommare la resistenza aerodinamica alla potenza dell’impianto frenante carboceramico. Altro particolare che si intuisce dal teaser, l’adozione di luci posteriori perimetrali, led sottili che corrono sotto il bordo della coda e dovrebbero incorniciare anche in basso l’ampia apertura a maglie esagonali, funzionale al raffreddamento del vano motore. In tal senso, lo sviluppo della seconda generazione di Super Series migliora del 50% la deportanza e del 15% il raffreddamento, merito anche dei condotti inseriti sulle portiere (incernierate per l’apertura diedrale). Sono due, uno alto, nella parte posteriore, per guidare i flussi d’aria verso le masse radianti, il secondo in corrispondenza dei passaruota anteriori, per gestire la massa d’aria in uscita.

    La McLaren 720S è l’ultima creazione di Woking, che potremo vedere al prossimo Salone di Ginevra, ed è estremamente importante perché segna l’inizio di una nuova era del Marchio inglese, che entro il 2022 comincerà la produzione di altri 15 modelli. La 720S sarà la prima di questa lunga serie e lo farà nel modo più caro a McLaren, realizzando un connubio perfetto tra velocità e tecnica all’avanguardia. Per mettere in cifre l’enorme potenziale di questa vettura, possiamo solo aggiungere che il suo motore sarà il 4.0 V8 da 720 cavalli, proprio come indica la sua sigla e questo basta per comprendere quanto sarà veloce questa supercar britannica. A marzo sarà possibile ammirarla durante il Salone di Ginevra e sembra scontato dirlo ma sarà una delle principali attrazioni della rassegna elvetica.

    Monoscocca McLaren 720S

    La McLaren 720S a conti fatti andrà a sostituire dal listino il primo modello non a tiratura limitata e stradale del Marchio di Woking, la MP4-12C. Quest’ultima aveva un nome simile a un codice fiscale, tanto che poi negli anni è stato cambiato in 12C prima e in 650 S e poi 675 LT poi, ma è stata davvero importante per le sorti dell’industria inglese, risultando in definitiva un ottimo successo commerciale e un’ottima “alternativa” alle varie Ferrari, Lamborghini e Porsche. La missione della 720S non sarà quindi facile, ma sicuramente le sue caratteristiche e peculiarità le daranno una grossa mano per emergere senza problemi. Il primo punto di forza sarà il telaio, che non sarà un ibrido metallo-carbonio come quello della 650S, ma sarà realizzato totalmente in fibra di carbonio, utile per ottenere un risparmio di 18 kg per un peso complessivo di soli 1.283Kg. L’altro elemento chiave è il motore, che come abbiamo anticipato prima sarà un V8 da 4.0 litri e 720 cavalli di potenza, compatibile con tutte le soluzioni di motorizzazione ibride. La forma definitiva di questa macchina rimane ancora un mistero, per adesso da Woking è trapelata solo un’anticipazione del monoscocca in carbonio, per tutto il resto bisognerà aspettare la primavera e il prossimo Salone di Ginevra 2017.

    709

    ARTICOLI CORRELATI