Mercato auto Europa aprile 2017: in leggero calo rispetto allo scorso anno, bene le ibride

Continua la crescita del mercato auto in Europa, anche se ad aprile 2017 si registra il primo segno negativo rispetto allo scorso anno. Bene nel vecchio continente la vendita di ibride e di elettriche.

da , il

    Mercato auto Europa aprile 2017: in leggero calo rispetto allo scorso anno, bene le ibride

    E’ un primo trimestre positivo, quello del mercato auto in Europa, ad aprile 2017 però torna il segno meno rispetto al 2016. I dati dicono che è avvenuto il sorpasso sul mercato USA, così da rendere il Vecchio continente il secondo per volumi globali dopo la Cina. Secondo i rilevamenti JATO, poi, si registra un avvicendamento tra i modelli auto più venduti in Europa e, dopo sette anni di dominio, la Volkswagen Golf perde la palma di auto preferita, scavalcata dalla Ford Fiesta. Sono 5.487.695 le auto vendute nel veccho continente in questo primo quadrimestre, +4,5% rispetto all’anno precedente. C’è comunque un -6,8% di aprile rispetto al 2016, secondo gli analisti per colpa della Pasqua, accaduta in questo mese. Niente di preoccupante quindi, con dati positivi per quanto riguarda la vendita di vetture ibride e SUV, mentre stranamente anche l’elettrico (in Europa) fa segnare numeri positivi.

    2016 VS 2017

    Si contano 5 milioni e 487 mila immatricolazioni, di cui ben 1 milione e 936 mila ad aprile 2017, quest’ultimo mese in calo del 6.8% rispetto a un anno fa. Chiaramente sono i cinque grandi mercati principali a creare la stragrande maggioranza del volume: Italia, Spagna, Germania, Gran Bretagna e Francia rappresentano il top dell’Europa , con il nostro paese che si conferma terza mercato dietro a Germania e Regno Unito, davanti a Francia e Spagna.

    La situazione in Europa

    In “rosso” sono risultati: Austria (-2,9%), Belgio (-7,1%), Cipro (-5,5%), Repubblica Ceca (-1,7%), Danimarca (-11,4%), Finlandia (-15,3%), Francia (-6,0%), Germania (-8,0%), Grecia (-13,2%), Irlanda (-24,5%), Italia (-4,6%), Lettonia (-3,2%), Lussemburgo (-7,1%), Slovacchia (-0,1%), Svezia (-9,2%), Gran Bretagna (-19,9%). Come si vede, dei mercati più grandi, soltanto la Spagna ha registrato un aprile positivo, con un aumento delle immatricolazioni dell’1,1%. Bene comunque sono ante anche Olanda ( +6,3%, con 29.360 unità immatricolate), Polonia (+14,4% con 39.476 unità) e Portogallo (+17,8% per 18.829 vetture immatricolate).

    Bene le ibride

    Stanno prendendo sempre più piede le auto ibride ed elettriche. In Germania le vendite di veicoli elettrici sono cresciute del 129% grazie alle 3.587 unità, mentre per le ibride l’incremento è del +53%. Anche nel Regno Unito fanno segnare dati similari. La Spagna invece è l’unico top mercato in positivo rispetto ad aprile 2016: +1,1%. In Italia invece il calo è del 4,6%, con le ibride che sono salite del 54% rispetto all’anno passato.