Mercato auto, spesa per 34 miliardi di euro

Il mercato dell'auto fa segnare un dato sorprendente per il valore del parco automobili

da , il

    mercato auto spesa

    Il mercato auto fa segnare dei dati di fine anno che sono quasi incredibili. La spesa per le auto è, senza dubbio, in calo ma solo di un 3% rispetto allo scorso anno. I risultati sono stati presentati a Roma, nel corso di un congresso dal titolo “Il mercato auto a valore”. Si tratta, tuttavia, di una diversa analisi del mercato dell’auto, basata sul valore economico delle automobili e non sul numero delle immatricolazioni.

    Ecco che, in un mercato dalle vendite fiacche, può emergere un dato molto interessante che indica un aumento del valore del parco auto. Il risultato, dunque, registra un lieve calo del giro d’affari, rispetto al 2009, ma una cifra del tutto considerevole, considerato che si tratta di 34 miliardi di euro.

    Comunque, i risultati sorprendenti si riferiscono, in massima parte, all’iniziativa delle società, non dei privati, che stanno incrementando l’acquisto delle auto, in leasing o soltanto noleggiate, perché stanno incrementando il loro volume d’affari. Così, mentre i privati faranno segnare una netta diminuzione negli acquisti, la combinazione dei fenomeni fa registrare un aumento medio del valore delle auto vendute.

    All’analisi va aggiunto il fatto che gli incentivi per l’anno 2010 saranno quantificati in meno di 700 milioni di euro, a fronte di 2,2 miliardi di euro per gli acquisti dei privati, nel 2009. L’incentivo, quindi, non rientra nel valore dell’auto ma funge da taglio del prezzo. Il valore medio, quindi, è di circa 17.000 euro per vettura: un 7% in più rispetto al 2009, che era di circa 16.000 euro. Un diverso punto di vista con cui calcolare il mercato dell’auto, in Italia, visto che il calo di ottobre segnerà un dato negativo del 25%.