Mercato dell’auto: i modelli revival che non ce l’hanno fatta!

da , il

    Mercato dell’auto: i modelli revival che non ce l’hanno fatta!

    E guardando al passato dell?auto, a quel revival che ha visto le Case automobilistiche riportare in auge nuovi modelli con temi ripresi da antichi modelli, vi mostriamo adesso le concept car che, però, non ce l?han fatta a trasformarsi in auto definitive.

    Chi non ricorda ad esempio la Lancia Fulvia Coupè, nel 2003, quando fu introdotta la sua concept car disegnata da Flavio Manzoni sembrava lì da venire, ma invece così, purtroppo non fu, il progetto ritenuto troppo costoso a causa anche del fatto che Lancia non disponeva di un proprio pianale a disposizione, fu abbandonato-

    Anche Volkswagen ricercò il suo microbus di successo nel 2001 che doveva essere un remake del mitico bus degli anni cinquanta e sessanta; anche in questo caso sembrava di essere all?alba dell?auto definitiva , tanto che la concept car del modello presentata al Salone di Detroit aveva ottenuto un discreto successo, eppure, anche questo microbus della Volkswagen non ebbe un seguito, probabilmente a causa anche in questo caso degli elevati cosi in un periodo in cui questo segmento di auto non stava ottenendo il successo sperato.

    E arriviamo al 1997, anno in cui la Renault si apprestava a lanciare la Twingo prima serie che fu una vera rivelazione per la Casa francese; nello stesso periodo la Casa francese si accingeva a lanciare una 4 CV riferita agli anni cinquanta che si sarebbe chiamata Fiftie e, chissà, avrebbe potuto ottenere anche un discreto successo, ma non si volle osare oltre e la Renault reputò il progetto troppo rischioso anche per via dei costi notevoli che avrebbe avuto e, dunque, anche in questo caso, fine del progetto!