Mercato di gennaio: analisi

da , il

    Mercato in crescita

    Forse sta tornando la serenità nel mondo del mercato dell’auto: a gennaio sono state registrate 237.409 immatricolazioni che tradotte consistono in un incremento delle vendite del 10,7% rispetto allo stesso mese del 2005. Forse drogato dall’effetto Euro4 ma è comunque un segnale positivo. Continuano le buone notizie anche in casa Fiat grazie alle 73.372 vetture vendute che comportano un incremento delle vendite del 23% rispetto allo stesso mese dell’anno passato.

    Anche gli ordini hanno avuto una tendenza alla crescita: nel mese di gennaio, infatti, sono stati 202.492, cioè un +13%. In cima alla classifica delle auto più vendute rimane la Fiat Punto, con 27.329 unità. Sempre il gruppo torinese si accaparra anche la seconda posizione grazie alla Panda (con 13.783 unità) e la quinta grazie a Lancia Ypsilon (con 7.067).

    La quota di mercato del gruppo Fiat aumenta dal 21,2%, di gennaio 2005, ad un notevole 26,4 % del primo mese di quest’anno. Il merito va anche a Fiat Croma e ad Alfa Romeo 159 che stanno lentamente conquistando il pubblico. Anche nel segmento delle grandi monovolume, sono positivi i dati relativi a Fiat Ulysse e Lancia Phedra che insieme detengono il 25,7 % delle vendite.

    Un drastico calo, però, si è notato nelle vendite di Alfa GT ,che ha perso il 70% rispetto allo stesso mese del precedente anno. Le motivazioni, in questo caso, possono essere le più varie: dal lancio della Brera, che può aver strappato clienti alla “sorellina” GT, ad una normale flessione dovuta alla maturità del prodotto. L’auto risulta terza in classifica con 324 immatricolazioni dopo i due coupè Mercedes CLS (403, anche se non è propriamente un coupè) e CLK (381).