NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mercato – l’analisi Unrae del 2005

Mercato – l’analisi Unrae del 2005
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    E’ uscito Unrae Pocket 2005, ovvero il bollettino dell’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri, dal quale è possibile ricavare interessanti valutazioni.

    Iniziamo col dire che il trend per l’anno appena conclusosi è orientato verso l’ Euro4, il diesel e il gas. Il totale delle auto immatricolate nel 2005 è stato di 2.234.256 unità e ha posto , l’Italia, al terzo posto in Europa dietro Germania (oltre 3,3 milioni) e Gran Bretagna (quasi 2,5 milioni). In vetta alla classifica fra le auto, la Punto (accorpata con Grande Punto, che però è stata in vendita per meno di un mese) con 173.505 vetture di cui 89.142 a gasolio.

    Euro4
    Nonostante sia stata concessa una deroga per l’immatricolazione delle Euro3 per tutto il 2006 (quando invece la direttiva europea prevedeva appunto che dall’inizio del 2006 si potessero immatricolare solo auto Euro4), il 63% delle auto vendute sono state Euro4 e la maggior parte di queste concentrate verso la fine dell’anno. In preda alla paura di acquistare un’auto non ecologica gli acquirenti hanno preferito indirizzare le proprie scelte verso quelle conformi alla più recente normativa in fatto di emissioni.

    Diesel
    Colpisce la presenza dei motori a ciclo diesel nel mercato, la quota corrispondente è salita dal 58,05% del 2004 al 58,48% dell’anno appena conclusosi. Non è tanto il lieve trend a stupire, quanto l’affermato e consolidato predominio nelle vendite di vetture alimentate a gasolio che ha raggiunto 1.306.499 immatricolazioni.

    Gas e ibride
    Un rilevante passo avanti è stato fatto nei confronti delle auto alimentate a GPL, metano e ibride. Quest’ultime hanno più che raddoppiato la quota di mercato passando dallo 0,02% allo 0,05%; considerato che, attualmente, le auto ibride sono esclusiva dei produttori esteri e che questi non promuovono particolarmente i loro prodotti, il dato assume una valenza in più. Anche le auto ad alimentazione mista (benzina-metano e benzina-GPL) o a metano, hanno quasi raddoppiato la loro quota, passando dallo 0,54% ad un più consistente 1,03%.

    339

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
    PIÙ POPOLARI