Mercedes, 4Matic e AMG: test sulla neve a Cortina d’Ampezzo [FOTO e VIDEO]

Mercedes, 4Matic e AMG: test sulla neve a Cortina d’Ampezzo [FOTO e VIDEO]

Lo scorso weekend, in occasione del Cortina Winter Polo 2014 la Mercedes Benz, sponsor dell’evento, ha organizzato una winter driving academy sulla neve

    Mercedes Benz Winter Driving Academy

    Lo scorso weekend, in occasione del Cortina Winter Polo 2014 la Mercedes Benz, sponsor dell’evento, ha organizzato una winter driving academy sulla neve. Si è trattata dell’occasione perfetta per saggiare le qualità della trazione integrale 4Matic della casa della Stella, proposta in diverse versioni e su auto molto diverse tra di loro. Il tempo era brutto, ma adattissimo alla prova su strada: nevicava leggermente ed era stato allestito un mini circuito per permetterci di provare tutta sicurezza i modelli. Quali sono state le protagoniste del test drive? Mercedes A45 AMG, Mercedes E63 AMG S, Mercedes GLK e Mercedes GL. Riviviamo insieme quest’esperienza.

    La pista sulla neve per il Winter Driving Academy di Mercedes è stata ricavata in un parcheggio normalmente riservato alle auto degli sciatori. Si tratta di un tracciato piuttosto semplice, con un paio di curve a gomito, una curva ad S ed una larghezza piuttosto contenuta, al centro del quale è stata ricavata una piazzola dove poter fare delle prove con i birilli. La neve superficiale è molto soffice, ma superato il primo strato trova spazio una bella lastra di ghiaccio. Si stima che l’aderenza cali del 50% quando la strada è umida e cali di un ulteriore 50% quando si procede sul ghiaccio. Sottolineamo anche che tutte le auto sono dotate di pneumatici termici invernali. Fatte le dovute premesse, scopriamo le nostre esperienze con le varie auto.

    Mercedes A45 AMG

    Winter Driving Academy Mercedes A45 AMG

    La prima a giocare con noi è stata la berlina compatta di Stoccarda, proposta nella sua versione di punta: la cattivissima Mercedes A45 AMG. La Classe A è stata equipaggiata da quelli di Affalterbach con un potente 2.0 litri turbo benzina da 360 cavalli (265 kW) a 6.000 giri al minuto e 450 Nm di coppia motrice. Si tratta del due litri più potente al mondo, che riesce a coniugare alte prestazioni (velocità massima di 250 km/h autolimitati e 0-100 km/h in soli 4,6 secondi) a consumi più contenuti grazie al downsizing. La trazione è affidata al sistema 4Matic 4×4, che lavora assieme al cambio automatico a doppia frizione 7G-DCT, a sette rapporti con paddles al volante.

    Per la piccola di casa si è pensato un percorso con i coni a centro pista. Lo spazio, sfortunatamente, è poco quindi è un po’ come voler tenere in gabbia un leone. La berlina la si sposta con un filo di gas e controllando lo sterzo con movimenti leggeri ma, una volta trovata l’aderenza sull’anteriore in curva, ci si può azzardare a pestare per un secondo o due il piede sull’acceleratore per far sbandare il posteriore. Il tutto è molto divertente e l’auto infonde sicurezza anche se la cavalleria è tanta e il fondo scivoloso. La taratura del sistema di trazione integrale tende a privilegiare, in condizioni normali, la spinta alle ruote davanti (per ridurre i consumi), per poi riequilibrare la divisione della coppia in caso di perdita di aderenza. E si nota. La potenza dell’auto non abbiamo nemmeno potuto assaggiarla, ma abbiamo apprezzato la sensibilità dello sterzo ed il posto di guida, che sono ben studiati.

    Mercedes E63 AMG S wagon

    Winter Driving Academy Mercedes E63 AMG S

    Scendiamo dalla A45 e ci mettiamo al volante della sua sorella maggiore, la Mercedes E63 AMG S station wagon. Anch’essa dotata del sistema di trazione integrale 4Matic, è configurata diversamente, in quanto deriva da una trazione posteriore. Questo significa che l’elettronica tende a privilegiare l’indirizzamento della coppia dietro. Con la più cattiva di tutte le Classe E abbiamo girato sulla pista vera e propria, provando l’aderenza in curva e la stabilità, nonchè la sicurezza che infonde nonostante la cavalleria portata in dote.

    Valgono le stesse considerazioni fatte per la A45 AMG: la pista piccola e la scarsa aderenza non permettono di provare a fondo tutte le potenzialità dell’auto.

    La E63 AMG S monta un motore 8 cilindri con una V da 90° da 5.5 litri, capace di erogare una potenza massima di ben 585 cavalli (430 kW) a 5.500 giri al minuto ed una coppia motrice di 800 Nm. Le prestazioni sono degne di una supercar, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h bruciata in 3,7 secondi ed una velocità di punta di 280 km/h. Su asfalto asciutto, ovviamente. Il cambio è il 7G-TRONIC Plus automatico a 7 marce.

    Mettiamo in moto e veniamo deliziati dalla sinfonia del V8 che proviene dagli scarichi. Se guidata normalmente l’auto si muove come una normalissima Classe E, con disinvoltura e in tutta sicurezza anche sulla neve. In uscita di curva, affondando per un momento il piede sull’acceleratore, si esce in una derapata facilmente controllabile, ma divertente. Quando il primo strato di neve è stato rimosso ed è venuto alla luce il ghiaccio, la Mercedes non si è scomposta, ma bisogna prestare cautela, ovviamente. Se si viaggia tranquilli non c’è il minimo problema, ma giocando ad esagerare con il gas bisogna essere più attenti.

    Mercedes GLK 220 CDI

    Winter Driving Academy Mercedes GLK

    Cambiamo completamente genere, scendiamo da una wagon sportiva per salire su di un SUV diesel. Il mezzo è sicuramente più adeguato nell’immaginario comune ad un percorso del genere, ma come abbiamo appena raccontato non c’è stato il minimo problema anche al volante delle AMG. La versione provata è la Mercedes GLK 220 CDI 4Matic, che monta il classico 2.1 litri turbodiesel da 170 cavalli di potenza massima. La GLK, ricordiamo, è disponibile anche in versione a due ruote motrici, ma ovviamente per la prova abbiamo guidato la 4×4.

    Circuito percorso in massima sicurezza ed aderenza con la GLK, che si muove come se ci si trovasse come su di una normale strada bagnata dalla pioggia. La potenza del motore, ovviamente, non è la stessa delle AMG, però se si da giù con il gas in uscita di curva si riesce a far scodinzolare il posteriore. Le buche vengono affrontate con scioltezza e, anche se la pista è abbastanza pianeggiante, si ha l’impressione che non avrebbe particolari problemi anche ad arrampicarsi su percorsi ben più impegnativi.

    Mercedes GL 350 CDI

    Winter Driving Academy Mercedes GL

    La Classe GL è semplicemente eclettica. Difficile trovare altri aggettivi per definirla. Sa affrontare un lungo viaggio in autostrada come se ci si trovasse nel salotto di casa, ma sa anche arrampicarsi su per i tornanti innevati di una montagna con totale nonchalance. Grossa, potente e comoda, è un po’ sminuita all’interno di un piccolo circuito sulla neve, specialmente considerando la scarsa larghezza del tracciato. L’esemplare che abbiamo guidato è nella versione 350 CDI, che monta il solito 3.0 litri V6 turbodiesel da 258 cavalli (190 kW) di potenza massima e 620 Nm di coppia.

    Sembra di viaggiare sui binari con una guida normale sulla neve, le curve si affrontano bene, non ci sono segni di perdita di aderenza ed il tutto è a prova di guidatore inesperto. Quando si calca la mano, in particolar modo sul ghiaccio, le ruote esterne slittano un po’, ma complici gli aiuti elettronici non ci si sente mai a disagio. Le salite innevate non sono per lei un problema e, nonostante la mole della vettura (parliamo di un SUV da oltre 5 metri e 10 per quasi 2.500 kg) si riesce anche a divertirsi quando si ha pista libera. Sfruttando l’aderenza delle ruote davanti, se si accelera a fondo si fanno slittare le ruote dietro. Nonostante il tutto sia stato svolto in pista e completamente in sicurezza, ci si rende conto che anche provocando volutamente il sovrasterzo, il mezzo è perfettamente controllabile.

    1384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fuoristrada e SUVMercedesMercedes AMGMercedes Classe AMercedes Classe EMercedes GLMercedes GLKProve auto su stradaVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI