Motor Show Bologna 2016

Mercedes AMG E63 4Matic+: motore e scheda tecnica, normale o “S” [FOTO]

Mercedes AMG E63 4Matic+: motore e scheda tecnica, normale o “S” [FOTO]

Mai così tanta potenza sulla berlina firmata AMG, che può contare sul V8 della GT

da in 4X4, Auto 2017, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Mercedes, Mercedes AMG, Mercedes Classe E
Ultimo aggiornamento:

    Mercedes AMG E63 4Matic+ ridefinisce il concetto di alte prestazioni abbinato alla Classe E. Siamo al primo dei tre passi attesi, quello relativo alla berlina, dopodiché attendiamo l’arrivo della variante station wagon e della coupé, per avere un’offerta su tre fronti, caratterizzata da prestazioni e una scheda tecnica da supercar. Non avrà la dinamica di marcia di una AMG GT, ma il motore sì. Il V8 biturbo 4 litri è proposto in due differenti livelli di potenza, entrambi superano la soglia raggiunta dalla coupé nelle sue applicazioni “base”. Mercedes AMG E63 può contare su 571 cavalli, la E63 S addirittura su 612. Diverso è anche il valore di coppia massima, 750 Nm per la prima 850 la seconda. Newtonmetri da scaricare sulle quattro ruote con la trazione 4Matic+.

    E’ un “plus” che conta, perché la logica adottata è tutta nuova: ripartizione totalmente variabile della coppia, grazie a un giunto elettromeccanico con il quale bloccare in versione due ruote motrici la E63, oppure, ricorrere a un’integrale con l’elettronica incaricata di gestire la quantità di coppia trasmessa alle ruote anteriori e a quelle posteriori. Qualcosa di profondamente diverso dal passato, quando la Classe E AMG era un’integrale con ripartizione spostata al retrotreno della forza motrice.
    Una delle caratteristiche che differenzia la S dalla E63 base è la modalità Drift, selezionabile sotto il parametro Race dell’AMG Dynamic Select. Si blocca il funzionamento su due ruote motrici e i traversi – tanto più con ESP disinserito – saranno facilissimi da innescare.

    E’ appena più pesante, 5 kg l’aggravio su Classe E 63 S, per un totale di 1.880 kg, non certo un peso piuma, però siamo di fronte a una berlina di lusso con prestazioni da supercar. Questo dicono i 3″5 in accelerazione della meno potente versione da 571 cavalli (3″4 la S) e i 300 km/h di velocità massima, disponibili con AMG Driver’s Package che innalza il limitatore dai 250 fissati di serie.
    Trasuda sportività anche nelle linee, dal cofano motore alla calandra, proseguendo sul paraurti anteriore. Un attento lavoro ha riguardato l’aerodinamica, per bilanciare il comportamento alle alte velocità e gestire i flussi al meglio tra anteriore, sottoscocca e coda limitando la portanza. I cerchi da 19 pollici sono di serie su Mercedes AMG E63, quelli da 20″ sulla E63 S. A richiesta, disponibile un set da 20″ forgiato, che verrà proposto di serie con la versione disponibile al lancio, Edition 1. Quando? Vendite aperte sin da gennaio 2017, sul mercato arriverà a marzo.

    Oltre all’incremento delle carreggiate di ben 17 millimetri, l’intervento AMG sulla Classe E ha portato il cambio multifrizine AMG Speedshift MCT 9 marce con frizione a bagno d’olio al posto del convertitore di coppia. Novità sul motore V8 biturbo 4 litri, la disattivazione dei cilindri, con spegnimento del numero 2, 3, 5 e 8 se inserita la modalità Comfort nell’AMG Dynamic Select e il regime di utilizzo resta tra i 1.000 e 3.250 giri/min. I consumi si riducono, così, fino a 8.9 litri/100 km nel ciclo misto.

    I freni carboceramici sono proposti in optional su entrambe le versioni, mentre l’impianto standard si segnala per dischi anteriori da 360 millimetri sulla E63 e 390 mm sulla E63 S, entrambi morsi da pinze a 6 pistoncini. Le sospensioni regolano la risposta sempre tramite l’AMG Dynamic Select e possono contare sul sistema Air Body Control a tre camere. Quanto alla versione S, il differenziale posteriore meccanico a slittamento limitato viene sostituito da un elemento a controllo elettronico, più preciso e progressivo nel trasferimento di coppia sulle ruote del retrotreno. Importanti ripercussioni sull’handling sono assicurate dai supporti motore dinamici.

    A bordo, l’ambiente sfoggia materiali tecnici, finiture in fibra di carbonio, strumentazione dedicata e l’AMG Track Pace App per iPhone, grazie alla quale interfacciarsi con l’infotainment e il Race Timer dell’auto e ritrovarsi tutti i dati dell’utilizzo in pista pronti per essere condivisi e analizati.

    640

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto 2017Auto nuoveAuto sportiveBerlineMercedesMercedes AMGMercedes Classe E

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI