Mercedes Classe C 2014: più lunga e spaziosa, vuole clienti giovani [FOTO]

da , il

    Mercedes Classe C 2014

    Con la Mercedes Classe C 2014 il marchio tedesco proseguirà la sua missione di ringiovanimento della gamma, ovvero lo sviluppo di modelli in grado di catalizzare l’attenzione di una clientela più giovane, quella che oggi sceglie Bmw o Audi. La berlina di Stoccarda si è contraddistinta nel tempo come un’auto compassata, senza slanci stilistici o prestazionali, buona per il buon padre di famiglia in cerca del blasone della Stella, meno per chi cercava emozioni, quelle che sono riusciti a proporre invece in Bmw soprattutto, con l’ultima Serie 3.

    «Vogliamo una volta per tutte spazzare via l’idea che la Classe Ci sia un’auto acquistata dai nonni», riportano gli inglesi di Autocar citando una fonte interna alla dirigenza Mercedes. E il report sulla nuova Classe C restituisce importanti dettagli. Più dello stile, interpretato dal rendering assemblando quelli che sono gli elementi chiave del design attuale della casa tedesca, sono le dimensioni, i propulsori e il posizionamento della berlina a destare interesse.

    Fa spazio alla CLA

    Anzitutto, per comprendere il ruolo della Classe C 2014 si deve partire dall’imminente lancio della Mercedes CLA, tre volumi da 4 metri e 64 di lunghezza, derivata dalla Classe A ed equivalente nelle dimensioni all’attuale generazione di Classe C. La nuova guadagnerà quasi un segmento, almeno osservandone la lunghezza incrementata fino a 4 metri e 70 centimetri. Un salto in avanti che righello alla mano è quantificabile in 100 millimetri e raggiungerà le quote della Audi A4, mentre la Bmw Serie 3 resterà 75 millimetri più giù. Gran parte della crescita esterna andrà a vantaggio dello spazio interno e dell’abitabilità, visto che 80 millimetri extra saranno per il passo.

    Un berlina decisamente importante, accompagnata dalla variante station wagon, mentre nel 2015 faranno la loro comparsa una coupé e una cabrio quattro posti. Arriverà anche la versione ibrida, mentre le motorizzazioni offriranno un ampio range di cilindrate, con propulsori turbo benzina e diesel. Quattro cilindri in linea e V6 saranno montati longitudinalmente, mentre il top di gamma targato AMG ruoterà intorno al V8 4 litri bi-turbo, lasciando in cantina l’attuale 6.2 litri ma anche il 5.5 litri biturbo impiegato sulle altre Mercedes iper-vitaminizzate.

    Un ruolo importante lo giocherà il peso complessivo, diminuito nonostante la crescita del modello. L’architettura MRA (Modular Rear wheel drive Architecture, ndr) sarà la stessa della prossima generazione di Classe E e Classe S, in grado di assicurare un risparmio importante alla bilancia. Tra i dettagli più nascosti che Autocar anticipa, c’è anche il posizionamento più arretrato e in basso dei motori, a tutto vantaggio della concentrazione delle masse verso il baricentro dell’auto. Modifiche attese anche sul versante sospensioni, in particolare all’anteriore dove il tradizionale MacPherson lascerà spazio a doppi triangoli sovrapposti.

    La presentazione del nuovo modello avverrà al Salone di Ginevra 2014.