Mercedes CLS 350 CGI, sotto coi benzina

da , il

    Mercedes CLS 350 CGI, sotto coi benzina

    Dopo alcuni anni di sviluppo frenetico per i motori a ciclo diesel, le Case produttrici sono tornate ad interessarsi dell’alimentazione a benzina. E’ successo, infatti, come prospettavano gli analisti di mercato e come si augurava una buona parte degli appassionati di auto e, soprattutto, di guida. Il nuovo motore di Mercedes Benz verrà montato sulla CLS e verrà presentato al salone dell’auto di Ginevra.

    Il propulsore in questione si chiamerà 350 CGI e la sua principale innovazione consiste nell’iniezione di benzina stratificata, ottenuta grazie a iniettori piezoelettrici; la combustione avviene nei cilindri con miscela magra (ovvero che la quantità di benzina immessa nel cilindro è inferiore a quello richiesto dal rapporto stechiometrico) comportando un minor consumo. Confrontando il nuovo 350 con la precedente versione senza la tecnologia CGI, ci sono 20 cavalli in più ottenuti 400 giri più in alto (con conseguente miglioramento nelle prestazioni) a fronte, diversamente di come ci si aspetto, di una riduzione del consumo da 10,1 litri per 100 km a 9,2.

    Dopo il lancio, da parte di BMW, del nuovo 6 cilindri in linea bi-turbo e la notizia della distribuzione uni e multiair di Fiat, è ricominciata la corsa tecnologica per i motori benzina. Ben venga quindi questa “nuova era”.