Mercedes E220 CDI: prova su strada della station wagon [FOTO e VIDEO]

Noi di Alla Guida abbiamo avuto il piacere di fare un test drive della Mercedes E220 CDI SW Executive, ossia la versione forse più eclettica tra quelle a listino ed indubbiamente una di quelle che saranno più apprezzate dal pubblico italiano

da , il

    Prova su strada nuova Mercedes E220 Station Wagon

    Nuovo test drive di AllaGuida.it. Stavolta ci siamo messi al volante di una Mercedes E220 SW. Con l’arrivo dell’anno nuovo, la porta bandiera della casa tedesca, la Mercedes Classe E, si è rifatta il trucco, per essere sempre al passo con i tempi e risultare quindi appetibile per una clientela attratta da una concorrenza, tutta tedesca, sempre più agguerrita. Noi abbiamo avuto il piacere di metterci al volante di una Mercedes E220 CDI SW Executive, ossia la versione forse più eclettica tra quelle a listino ed indubbiamente una di quelle che saranno più apprezzate dal pubblico italiano. Tanto per cominciare perchè è una familiare, decisamente più apprezzata della berlina dalla clientela nazionale, in secondo luogo perchè è dotata di un motore turbodiesel brillante (è un 2.1 litri da 170 cavalli), che non è però esagerato, diventando impegnativo da mantenere come costi fissi e legati al consumo. Un’auto nata per viaggiare e per coccolare i suoi passeggeri in un ambiente interno ben rifinito e comfortevole. Andiamola a scoprire insieme.

    Design

    Come abbiamo già accennato, la Mercedes Classe E è stata ritoccata ad inizio anno, in occasione del MY 2013. A cambiare principalmente è stato il frontale, che si è svecchiato da un’immagine un po’ troppo seriosa e che oramai accusava qualche annetto di troppo, I lineamenti sono stati ispirati dal più recente family feeling della Stella, principalmente per quanto riguarda le forme dello scudo paraurti e dei gruppi ottici. Proprio i fanali sono stati un’importante novità, dato che per la prima volta, dopo una lunga tradizione di fari sdoppiati, appaiono in configurazione singola, ossia in un unico elemento, contraddistinto da una geometria interna complessa e moderna, di sicuro impatto estetico. Novità minori hanno riguardato anche la gamma colori e cerchi in lega, mentre al posteriore possiamo trovare un nuovo disegno per i gruppi ottici, che mantengono comunque la forma esterna invariata, ma hanno adesso un look più accattivante ed high-tech.

    Interni e abitacolo

    Parliamo degli interni della Mercedes. Apriamo lo sportello e ci spostiamo a bordo della grossa station wagon della Stella. Notiamo subito che anche in questo caso qualcosa è cambiato. Infatti il design della plancia è stato cambiato dai designer tedeschi che, ancora una volta, hanno voluto adeguare gli interni della Classe E a quelli della più recente produzione Mercedes Benz. L’impostazione è tipicamente tedesca, semplice e razionale, con tutti i comandi principali raccolti al centro, nella consolle centrale. La plancia è impreziosita da una modanature a sviluppo orizzontale che la percorre per la quasi totalità, che sulla versione in prova (la Exclusive) è in alluminio spazzolato, ma è disponibile anche in altri tipi di materiali, a seconda dei gusti personali. Stiamo in generale parlando di un ambiente piacevole ed accogliente, nonostante in certe configurazioni sia un po’ austero. I materiali sono scelti con cura ed assemblati in modo preciso: la percezione di qualità è molto elevata, complici anche le ottime finiture.

    Dimensioni

    Dimensioni importanti per la station wagon in prova. Metro alla mano, misuriamo una lunghezza di 491 centimetri, una larghezza di 185 centimetri ed un’altezza di 147 centimetri, unita ad un passo di 287 centimetri. Un’auto decisamente inadatta alle anguste strade cittadine, ma che del resto è pensata per viaggiare nel massimo del comfort. Il bagagliaio ha una capienza minima, con cinque passeggeri a bordo, di 695 litri, che possono salire fino a 1.950 litri abbattendo i sedili posteriori.

    La versione berlina a tre volumi, invece, ha le seguenti dimensioni: lunghezza di 4,88 metri, larghezza ed altezza, rispettivamente, di 185 e 147 centimetri (come la wagon), con il passo che resta invariato come sulla familiare a quota 287 centimetri. Il vano di carico vanta una capacità di 570 litri.

    Motori, prestazioni e consumi

    La scelta di motorizzazioni è piuttosto ampia, come del resto ci si aspetta su di una berlinona tedesca. La gamma si apre con un quattro cilindri turbo benzina da 2.0 litri di cilindrata, che equipaggia le Mercedes E200, capace di una potenza di 184 cavalli ed una coppia di 300 Nm. La casa dichiara un consumo di 5.8 litri/100 km nel ciclo misto, mentre parlando di prestazioni leggiamo che servono 7,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h, con una velocità massima di 232 km/h. Saliamo di livello e troviamo la Mercedes E350, che è dotata di un motore 3.5 litri da 306 cavalli e 370 Nm di coppia. Con questo motore la tedesca è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi e di raggiungere una velocità massima di 250 km/h, consumando 6,8 litri di benzina ogni 100 km. Per chi volesse ancora di più c’è la E500, che è mossa da un otto cilindri a V biturbo da 4.6 litri che sviluppa 408 cavalli e 600 Nm di coppia massima, capace di uno 0-100 km/h in 4,9 secondi e di una velocità massima limitata dall’elettronica a 250 km/h, con un consumo medio di 8,9 litri/100 km. Il top di gamma è rappresentato dalle varianti AMG, per le quali vi rimandiamo alla nostra prova su strada dettagliata.

    Spostiamo la nostra attenzione alle unità turbodiesel. Alla basse dell’offerta c’è la E200 CDI, turbodiesel da 2.1 litri di cilindrata con 136 cavalli e 360 Nm di coppia massima. La stessa unità è prevista anche con 170 (400Nm) e 204 cavalli (500Nm), prerogativa delle E220 CDI ed E250 CDI. I consumi sono compresi tra i 4,5 litri/100 km della E220 CDI ed i 4.9 litri della E200 CDI. Scatti da 0 a 100 km/h in 10,2, 8,7 e 7,5 secondi, velocità massima di 210, 228 e 242 km/h. Il top di gamma delle versioni a gasolio lo troviamo con la Mercedes E350 CDI, dotata di un generoso V6 da 3.0 litri di cilindrata con 252 cavalli e ben 620 Nm di coppia, che fa accelerare la Classe E da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi, con 250 km/h di velocità di punta. Il consumo dichiarato è di 5,5 litri per 100 km.

    Un discorso a parte merita la Mercedes E300 BlueTec Hybrid, che ai 204 cavalli del motore termico 2.1 turbodiesel aggiunge i 20 kw di quello elettrico. I consumi scendono fino a 4.1 litri/100 km e le emissioni di CO2 a 107 g/km.

    Prova su strada

    Iniziamo il test drive della Mercedes E220. E’ una macchina per viaggiare comodi, soprattutto in autostrada. Molto silenziosa anche ad alte velocità, e gli avvallamenti del terreno sono solo un lontano ricordo. I consumi sono di prima qualità: a 130 all’ora il motore è appena a 2.000 giri, arrivando ad oltre 15 km con un litro. Però si deve stare calmi alla guida di questa station wagon. La guida sportiva e non rilassata non è nelle sue corde. Prima di tutto il cambio, magari usato in modalità manuale, dà l’impressione di una certa lentezza. Poi anche lo sterzo, specialmente in percorsi tortuosi, manca di precisione ad alte velocità. Non solo in autostrada, ma anche nei brevi tratti la vettura si distingue in maniera egregia, nonostante le notevoli dimensioni di cui è dotata. Il 2.2 turbodiesel, nella versione da 170 cavalli è pronto e vigoroso fin dai 1500 giri e non è mai brusco. Per cui in conclusione comfort sicuro, lunghe percorrenze perfetta, in città è ottima, poco sportiva.

    Prezzi

    E 200 Executive: € 42.360

    E 200 Sport: € 46.330

    E 200 Premium: € 51.080

    E 350 Executive: € 56.791

    E 350 Sport: € 59.501

    E 350 Premium: € 63.751

    E 500 Executive: € 73.700

    E 500 Premium: € 76.610

    E 63 AMG AMG: € 109.410

    E Bluetec Hybrid Executive: € 53.090

    E Bluetec Hybrid Sport: € 57.060

    E Bluetec Hybrid Premium: € 61.810

    E 200CDI Executive: € 39.980

    E 200CDI Sport: € 43.950

    E 200CDI Premium: € 48.700

    E 220CDI Executive: € 45.280

    E 220CDI Sport: € 47.990

    E 220CDI Premium: € 52.240

    E 250CDI Executive: € 50.590

    E 250CDI Sport: € 53.300

    E 250CDI Premium: € 57.550

    E 350 Bluetec Executive: € 57.460

    E 350 Bluetec Sport: € 60.170

    E 350 Bluetec Premium: € 64.420

    E 350 4MATIC Executive: € 59.450

    E 350 4MATIC Sport: € 62.900

    E 350 4MATIC Premium: € 66.410

    E 500 4MATIC Executive: € 76.491

    E 500 4MATIC Premium: € 79.401

    E 250CDI 4MATIC Executive: € 53.230

    E 250CDI 4MATIC Sport: € 56.680

    E 250CDI 4MATIC Premium: € 60.190

    E 350 Bluetec 4MATIC Executive: € 59.218

    E 350 Bluetec 4MATIC Sport: € 62.668

    E 350 Bluetec 4MATIC Premium: € 66.178

    Per le versioni station wagon si devono contare 2.300 euro in più.

    Conclusioni

    PRO

    - Sicurezza ai massimi livelli. Ben sette airbag di serie (compresi quelli a tendina anteriori e posteriori e quello per le ginocchia del guidatore), il sistema anti-colpo di sonno, il cofano proteggi-pedone e i fari orientabili.

    - Finiture molto curate. La qualità dei materiali sembra alquanto pregiata al tatto. Ciò comunque non ci sorprende, dato che siamo su una Mercedes.

    CONTRO

    - Cambio automatico: alquanto insufficiente. Risposta molto lenta delle marce. Nel pezzo abbiamo già detto di quanto sia difficile usare questa vettura in maniera sportiva. Il cambio è uno dei principali responsabili.

    - Sterzo non preciso. Soprattutto ad alte velocità diventa complicato usarlo in maniera completa e sicura.