Mercedes EQ A Concept 2017: non è che si vocifera della futura Classe A elettrica? [FOTO]

Mercedes EQ A ha due motori elettrici e potenze fino a 268 cavalli

da , il

    Mercedes Benz Concept EQ A

    Mercedes EQ A Concept 2017 vuole essere il progetto per una futura berlina compatta elettrica. Insomma, possiamo azzardare quasi a dire che la futura Mercedes Classe A avrà pure una variante a zero emissioni. L’uscita della prossima generazione di Classe A è prevista per il prossimo anno ed una probabile variante elettrica potrebbe avere un prezzo d’attacco attorno ai 37.000 Euro.

    Il frontale della Mercedes EQ A Concept si mostra non solo nei tratti dei fari e della calandra, ma anche nelle linee della carrozzeria pulite e fascianti. Proporzioni da segmento C per una tre porte elettrica lunga poco più di 4 metri e 28 centimetri. Il profilo a cuneo, la linea di cintura alta e la carrozzeria che sembra creata dal pieno – con una sola nervatura sotto la linea di cintura – regalano un look avvincente, come forse raramente avevamo visto su un’elettrica potenzialmente rivolta alla produzione. Del suv Mercedes Generation EQ Concept riprende il legame tra fari e calandra, su una fascia nera a contrasto con la carrozzeria. Lungo la fiancata, invece, l’inserto in basso dovrebbe richiamare quello sul muso e proporre un’illuminazione abbinata. Il passi di 2,729 metri lascia già percepire quanto lo spazio a bordo potrebbe essere importante, fattore che sulle auto elettriche è più facila da ottenere considerando le dimensioni del motore e l’eventuale disposizione della batterie quanto più in basso possibile.

    A spingere la hatchback elettrica ci pensano due motori, uno per ogni asse – soluzione che ci si aspetta di trovare anche sul modello che vedrà la produzione in serie – mentre in tema di potenza massima il brand tedesco annuncia diverse versioni, una della quali addirittura da 268 cavalli e circa 250 miglia di autonomia.

    Il primo teaser della Mercedes elettrica compatta

    Mercedes EQ A Concept

    Oltre alla sigla A troviamo altri particolari che avvicinano il concept alla futura Classe A con motore termico, ovviamente. Il disegno del frontale è chiaramente ispirato allo stile che caratterizzerà le prossime Mercedes. Un teaser ha annunciato la show car, senza svelare le carte, anzitutto sul piano tecnico.

    Si intravedono solo le superfici molto pulite, i fari anteriori completati da un’illuminazione a fibra ottica, ripresa su tutto il frontale. La calandra è chiaro svolge un semplice ruolo estetico, essendo irrilevante la funzione di raffreddamento del vano motore. Potrebbe rivelare una superficie in grado di cambiare colore e “dialogare” con gli utenti della strada, come già fu per altri concept autonomi di Mercedes.

    Veniamo al nome per dire come tutte le future elettriche del marchio avranno la sigla EQ accompagnata da una lettera che ne identificherà il segmento di appartenenza, seguendo quanto fatto sulla gamma di veicoli ad alimentazione tradizionale: A per il prodotto compatto, C per quello di medie dimensioni. Si partirà da questi due. Non ci saranno differenziazioni per tipo di carrozzeria, ad esempio C berlina, GLC suv. D’altronde, l’offerta ruoterà su una manciata di modelli.