Mercedes G65 AMG: prova su strada del motore V12 Biturbo [FOTO e VIDEO]

Mercedes G65 AMG: prova su strada del motore V12 Biturbo [FOTO e VIDEO]

Eccentrica, stravagante e vistosa

da in 4X4, Auto nuove, Auto sportive, Fuoristrada e SUV, Mercedes, Mercedes AMG, Mercedes Classe G, Prove auto su strada, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Passiamo ad una nuova prova su strada di AllaGuida. Non ci sono altri termini per descrivere la Mercedes G65 AMG, il massimo dell’espressione dello storico fuoristrada della Stella. Un’auto del genere resta davvero impossibile da vedere su strada normalmente, a meno che non ci si trovi a Montecarlo o negli Emirati Arabi o in qualche altro paese dove un’auto con meno di 500 cavalli viene considerata alla stregua di un’utilitaria. Noi di Alla Guida non solo abbiamo avuto il piacere di vederla dal vivo e di squadrarla in ogni dettaglio. Molto di più: abbiamo avuto l’occasione di metterci al volante di questa rarità firmata Mercedes Benz e di poter apprezzare le caratteristiche davvero uniche di questo mezzo, nato per essere velocissimo, pur mantenendo l’impostazione tipica di un fuoristrada.

    Estetica e dimensioni

    Mercedes G65 AMG estetica

    Parliamo delle dimensioni. O la si adora o la si odia, difficile trovare delle vie di mezzo. Negli anni lo stile del fuoristrada Mercedes Benz si è aggiornato (di recente è stato introdotto l’ultimo restyling, che ha introdotto tra le altre cose le luci a LED all’anteriore) ma è sempre rimasto sostanzialmente fedele a se stesso. Forme squadrate, aspetto solido e robusto ed un’aria davvero eccentrica, come poche altre auto sanno fare. Il muso resta imponente come sempre, ma con il facelift guadagna due strisce di diodi luminosi, che fungono da luci diurne, posti proprio sotto ai tipici proiettori circolari. Rispetto alla G normale, la G65 AMG si distingue anche per un body kit specifico, caratterizzato al frontale da una fascia paraurti più aggressiva, con ampie prese d’aria. Lungo tutta la fiancata corre un bordino di colore nero impreziosito da una cromatura, posizionato proprio all’altezza delle maniglie per l’apertura delle porte. Non potevano mancare i grossi cerchi in lega bicolore, uniti ai loghi sparsi un po’ ovunque che ci ricordano che quella che stiamo guardando non è una versione “standard”.

    Anche se a giudicare dalle foto sembra mastodontica, andando a vedere le misure effettive, non stiamo parlando di un mezzo poi così grande. La lunghezza è di 4,66 metri, con una larghezza di 1,76 metri ed un’altezza di 1,93 metri. Il passo è di 285 centimetri, mentre il bagagliaio ha una capienza di 480 litri con i sedili in configurazione standard, ampliabili fino a 2.250 litri.

    Interni

    Mercedes G65 AMG interni

    Gli interni sono la parte che forse si è evoluta di più nel corso degli anni. Se l’estetica tradisce l’età del progetto, con forme che comunque non sono certo particolarmente attuali o moderne, gli interni potrebbero tranquillamente essere scambiati per quelli di una Classe E di ultima generazione o anche di meglio. Tutto è veramente curato, sia dal punto di vista del design, che dal punto di vista della qualità. La plancia vanta, dopo il restyling, una console centrale con lo stile dei più recenti modelli di Stoccarda. Di sicuro impatto estetico sono poi i sedili ed i pannelli porta, rigorosamente rivestiti in pelle, con una bella decorazione a rombi.

    Scheda tecnica

    SONY DSC

    Guardiamo la scheda tecnica della nuova vettura della Stella. Già la Mercedes G63 AMG è un’auto veramente esagerata, con il suo V8 da 5.5 litri ed i suoi 544 cavalli di potenza massima. Eppure c’è chi non era soddisfatto di questi numeri, tanto da desiderare qualcosa in più. Per rispondere a questo tipo di esigenze i tedeschi del reparto sportivo Mercedes AMG hanno lanciato la mostruosa G65 AMG, equipaggiata con un dodici cilindri disposti con una V di 90 gradi, dotato di doppia sovralimentazione, come ci ricorda la dicitura sulle fiancate “V12 Biturbo“. Dotata di una cilindrata di 5.980 centimetri cubici, l’unità è in grado di erogare 612 cavalli tra i 4.300 ed i 5.600 giri al minuto, nonchè l’impressionante coppia di 1.000 Nm, disponibile tra i 2.300 ed i 4.300 giri al minuto. Pensate che la coppia motrice è stata limitata elettronicamente, per evitare eccessivi pattinamenti delle ruote o problemi di questo genere. Il cambio è l’automatico a sette rapporti 7G-TRONIC SPEEDSHIFT PLUS AMG, che trasferisce la potenza ad un sistema di trazione integrale.

    Per far fronte alla tipologia di veicolo, gli ingegneri hanno previsto un impianto frenante potenziato, che può contare su dischi freno anteriori e posteriori autoventilanti e forati del diametro di 375 millimetri davanti e 330 millimetri dietro. I freni anteriori hanno poi pinze fisse a sei pistoncini e posteriori pinze flottanti ad un pistoncino.

    Citiamo, infine, il peso, pari a 2.610 kg, un valore che comunque appare ridicolo in rapporto all’elevatissima potenza del motore.

    Prestazioni e consumi

    Mercedes G65 AMG posteriore

    A questo punto sorge spontaneo domandarsi quanto sia effettivamente prestazionale, all’atto pratico, questo stravagante modello. La casa dichiara che la Mercedes G65 AMG è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 5,3 secondi, raggiungendo una velocità di 230 km/h, limitata elettronicamente a questo valore per ragioni di sicurezza.

    Le emissioni di CO2 sono pari a 397 grammi al km, mentre i consumi sono, come si può facilmente prevedere, davvero molto elevati. La casa dichiara che servono 22,2 litri per fare 100 km in città, un valore che scende a “soli” 14 litri nel ciclo extraurbano. Il consumo medio, infine, è di 17 litri per 100 km. Difficile pretendere di più da un fuoristrada con una massa di 2,6 tonnellate, mosso da un V12 da 612 CV.

    Prova su strada

    Mercedes G65 AMG prova su strada

    È ora il momento di metterci al volante del bestione V12 per la nostra prova su strada. La seduta di guida è altissima, come era facilmente prevedibile, e ci permette letteralmente di dominare la strada. Certo, questa non è una posizione di guida sportiva, però va anche bene così considerando la tipologia di veicolo. Mettendo in modo si riesce già subito ad apprezzare la dolce melodia del dodici cilindri, caratterizzato da una sonorità veramente unica. Facendo i primi metri ci rendiamo subito conto che lo sterzo, nonostante i tentativi di renderlo più diretto rispetto a quello delle versioni standard della Classe G, risulta ugualmente non proprio precisissimo. Del resto, anche in questo caso, dobbiamo convenire che va bene così: difficilmente l’acquirente tipo di un mezzo del genere vorrà andare in pista a pennellare le curve al limite, desideroso di uno sterzo preciso al millimetro. Un’altra difficoltà relativa alle curve riguarda gli spostamenti di carico: vista l’elevata massa ed il baricentro molto alto, in curva bisogna stare attenti alla forza d’inerzia che tenderà a portarci fuori dalla traiettoria desiderata. Solo note negative quindi? Nient’affatto! Parliamo di questo incredibile motore da 612 cavalli. Volendo viaggiare ad andatura da codice, l’auto non sembra per niente in imbarazzo a sbizzarrire solo una piccola parte della numerosa mandria di cui dispone. Affondando il piede sul gas si viene letteralmente sbalzati all’indietro, grazie alla poderosa ripresa che può contare sui 1.000 Nm di coppia. Basta davvero poco per ritrovarsi a velocità ben al di sopra dei limiti consentiti, quindi è bene stare attenti. In tutto questo il cambio svolge egregiamente il suo lavoro, con cambiate rapide, ma non fulminee. Di buon livello anche il comfort, capace di renderlo un fuoristrada molto adatto anche ai viaggi o all’uso quotidiano.

    Prezzo

    Mercedes G65 AMG logo

    Esclusivo anche il prezzo: il listino prezzi parte da 270.970 euro, che lievitano facilmente aggiungendo qualche optional o volendo personalizzare l’estetica.

    Video

    1437

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto nuoveAuto sportiveFuoristrada e SUVMercedesMercedes AMGMercedes Classe GProve auto su stradaVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI