Mercedes GLA 45 AMG: prova su strada, prezzo, motore e prestazioni [FOTO e VIDEO]

Prova su strada della Mercedes GLA 45 AMG

da , il

    Una bella doppietta di emozioni, per le nostre consuete prove su strada. Dopo aver guidato la Mercedes S63 AMG Coupé, questa volta è toccato alla Mercedes GLA 45 AMG. La GLA è la versione rialzata e gonfiata della Classe A, la sua variante crossover insomma, che pur mantenendo il look della berlina compatta, aggiunge tutta la grinta di una sport utility. Può sembrare un controsenso abbinare le tre letterine magiche “AMG” alla parola crossover, ma in realtà non è così. Avremo modo di spiegarvi meglio lungo il corso della prova il perchè. Salite in macchina con noi e scopriamo insieme com’è la sportiva di Affalterbach.

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA MARZO 2017

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA MARZO 2017

    Estetica

    La Mercedes GLA 45 AMG è un’auto dalla doppia anima, già a partire dall’estetica. Cosa vogliamo dire? Beh, basta guardare l’esemplare in prova, di quel rosso acceso con i vistosi cerchi in lega neri, per definirla un’auto aggressiva, ma allo stesso tempo che non passa inosservata. Per alcuni tutto questo non è un pregio, per altri sì. Ma per i primi, vi basterà prenderla di una tinta sobria e con i cerchi color argento per avere tutta un’altra impressione. Provare per credere.

    Detto questo, la versione AMG della GLA si distingue per il kit estetico più sportivo, che fa leva su prese d’aria maggiorate, minigonne, grossi cerchi e spoiler posteriore per renderla più consona alla potenza sprigionata dal brillante motore sotto al cofano. A paragonarla ad una Classe A, tra l’altro, non è nemmeno molto più alta, ma ha proporzioni diverse.

    Interni

    Anche dentro, la GLA 45 AMG si distingue dalle versioni originali per un abito più aggressivo e sportiveggiante. Possiamo cominciare a citare, ad esempio, i sedili sportivi in pelle con dettagli rossi, che si intonano alla perfezione con le cinture di sicurezza sempre di colore rosso. C’è poi il volante sportivo con parziale impugnatura in Alcantara, che ne migliora la presa, ed il pomello del cambio con il logo di Affalterbach impresso sopra. Non mancano la pedaliera sportiva in alluminio, le soglie d’accesso con battitacco griffati AMG ed il tachimetro personalizzato. A tutto questo dobbiamo aggiungere ancora il cielo nero, che aumenta ulteriormente la sportività dell’abitacolo.

    La qualità generale è di alto livello, con materiali piacevoli al tatto ed assemblaggi curati. Un’unico appunto che possiamo fare, però, riguarda la plastica che riveste la parte superiore dei pannelli porta e della plancia, che a nostro avviso dovrebbe essere più morbida. Molto belle, invece, le bocchette dell’aria.

    Dimensioni e bagagliaio

    Le dimensioni della Mercedes GLA, come abbiamo già accennato, non sono troppo diverse da quelle della Classe A, rendendola adatta anche a districarsi tra le anguste vie cittadine. La lunghezza misura 4417 millimetri (4359 la Classe A), mentre in larghezza ne misura 1804 (1780 mm). Da segnalare come l’altezza, pur trattandosi di un crossover, non sia eccessiva: 1494 millimetri, contro i 1417 millimetri della Classe A. Il passo è, infine, di 2699 millimetri.

    Per quanto riguarda la capienza del bagagliaio, si va dai 421 litri con i sedili in configurazione standard, fino ai 1235 litri quando si abbattono i sedili posteriori.

    Scheda tecnica: motore e prestazioni

    In una AMG, uno dei punti di forza deve rigorosamente essere la scheda tecnica. Sulla GLA 45 AMG troviamo dei numeri e delle caratteristiche di tutto rispetto, già a partire dal motore. Il crossover sportivo di Affalterbach, infatti, monta lo stesso incredibile motore della Mercedes A45 AMG, il 2.0 litri quattro cilindri in linea sovralimentato, dotato di ben 360 cavalli (265 kW) a 6.000 giri al minuto, uniti ad una coppia motrice di 450 Nm. La trazione è integrale “on demand” (diventa integrale solo quando serve, per migliorare l’efficienza) del tipo 4Matic, che riceve la potenza dal cambio doppia frizione sequenziale a 7 rapporti.

    Tutto questo si traduce in un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 4,8 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. La casa dichiara un consumo medio nel ciclo misto di omologazione di 7,5 litri per 100 km, mentre le emissioni di CO2 si assestano su di un valore di 175 g/km.

    Parlando di assetto, all’anteriore troviamo sospensioni MacPherson con braccetto dello sterzo riprogettato e irrigidito, al pari di molle e ammortizzatori; mentre dietro ci sono barre antirollio maggiorate e multilink a quattro leve.

    Prova su strada

    E’ giunto il momento di guidarla, con non poco interesse dobbiamo dire, per capire se l’accoppiata prestazioni sportive e crossover sia vincente oppure no. Accomodandoci sul sedile di guida, apprezziamo i fianchetti ben pronunciati, che contengono molto bene il corpo, ma anche la seduta che, a dispetto di quanto si possa pensare, non è troppo rialzata, offrendo un’impostazione di guida sportiveggiante. Non è difficile trovare una posizione che ci sia comoda, quindi in men che non si dica è il momento di partire. Girando la chiave il 2.0 litri da 360 cavalli prende vita, sottolineando il suo risveglio con un piacevole brontolio.

    Lo sterzo è più pesante che nelle versioni normali, in modo da trasmettere più feeling nella guida aggressiva, ma senza risultare troppo impegnativo nella guida di tutti i giorni. A guidarla in modalità Comfort, con un filo di gas, sembra di essere al volante di un’auto normale, fatta eccezione per il piacevole sound che proviene dallo scarico. Ma basta pigiare l’acceleratore fino a metà corsa, per ricevere una risposta brillante da parte del motore, che si dimostra subito pronto e reattivo. Alcune volte può essere fin eccessiva la ripresa nella guida tranquilla, visto che molto spesso la pressione dell’acceleratore è accompagnata da una scalata del cambio, che aumenta ancora di più la prontezza del due litri.

    Quando decidiamo di fare più sul serio, procediamo alla modalità Sport. In questo caso l’acceleratore è più reattivo, mentre il cambio tende a tenere una marcia più bassa rispetto a quando si viaggia in Comfort, sempre per favorire le prestazioni. Le prestazioni si sentono tutte, con accelerazioni davvero notevoli, capaci di schiacciarci con vigore sullo schienale del sedile. Con molta facilità si raggiungono velocità da ritiro della patente, quindi viaggiando in autostrada è meglio usare il cruise control. Il motore, poi, si fa sentire quando si aumenta il ritmo, appagando le orecchie degli appassionati.

    La visibilità è buona, anche se il lunotto posteriore è un po’ troppo piccolo, ma con il radar di parcheggio si ovvia quasi completamente al problema. Il comfort di marcia non è nemmeno troppo penalizzato dall’assetto sportivo, dimostrandosi abbastanza efficace nell’assorbire piccole le asperità della strada, nonostante le ruote dalla spalla ridottissima non aiutino di certo in questo compito. L’insonorizzazione, invece, è adeguata e non mortifica troppo la sonorità di motore e scarico, con immensa gioia da parte degli amanti del genere.

    Nel complesso si tratta di un’auto pratica, spaziosa ed abbastanza comfortevole, che sa diventare una sportivetta tutto pepe quando lo vogliamo. Nel misto lo sterzo è preciso e, grazie all’assetto rigido, la vettura rimane piantata a terra in traiettorie sicure. Il baricentro non è troppo alto, confermandosi in un rollio poco marcato. Se volete un’auto eclettica, la GLA fa al caso vostro, ma se cercate una vettura sportiva e basta, allora vi consigliamo di optare per la A 45 AMG.

    Prezzo

    Di seguito è riportato il listino prezzi della Mercedes GLA:

    Benzina

    GLA 200 Executive: 31.760 €

    GLA 200 Sport: 33.590 €

    GLA 200 Premium: 37.128 €

    GLA 250 Automatic Executive: 37.190 €

    GLA 250 Automatic Sport: 39.020 €

    GLA 250 Automatic Premium: 42.558 €

    GLA 250 Automatic 4Matic Executive: 39.579 €

    GLA 250 Automatic 4Matic Sport: 41.409 €

    GLA 250 Automatic 4Matic Premium: 44.947 €

    GLA 45 AMG 4Matic: 59.500 €

    Diesel

    GLA 200 CDI Executive: 31.990 €: 34.186 €

    GLA 200 CDI Premium: 37.480 €

    GLA 200 CDI Automatic Executive: 34.210 €

    GLA 200 CDI Automatic Sport: 36.406 €

    GLA 200 CDI Automatic Premium: 39.700 €

    GLA 200 CDI Automatic 4Matic Executive: 36.490 €

    GLA 200 CDI Automatic 4Matic Sport: 38.686 €

    GLA 200 CDI Automatic 4Matic Premium: 41.980 €

    GLA 220 CDI Automatic Executive: 38.389 €

    GLA 220 CDI Automatic Sport: 40.219 €

    GLA 220 CDI Automatic Premium: 43.757 €

    GLA 220 CDI Automatic 4Matic Executive: 40.690 €

    GLA 220 CDI Automatic 4Matic Sport: 42.520 €

    GLA 220 CDI Automatic 4Matic Premium: 46.058 €

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA MARZO 2017

    Mercedes GLA 45 Amg Brabus
    Mercedes A45 AMG, prova su strada