Mercedes GLC Coupé 2017: prezzi, interni e prova su strada [FOTO]

Arriva sul mercato italiano la nuova Mercedes GLC Coupé. Leggete la nostra prova su strada, corredata da prezzo, scheda tecnica, dimensioni, motori e prezzi.

da , il

    Nuova prova su strada di AllaGuida.it: vediamo la Mercedes GLC Coupé 2017. Un Suv coupé potrebbe sembrare una contraddizione in termini, un veicolo rialzato considerato come un’auto per definizione bassa; eppure oggi le case automobilistiche ci stanno abituando anche a questa idea, con risultati interessanti, come nel caso della Mercedes GLC Coupé. Questa breve prova su strada vi porta alla scoperta del modello più recente che la casa tedesca offre nella gamma Suv.

    DESIGN – LINEA SPORTIVA

    L’idea alla base di questa categoria di vetture è la stessa che da decenni viene adottata per le berline: prendi il modello standard e dagli un aspetto sportivo. Anche per i Suv vale lo stesso principio, sebbene qui per forza di cose le differenze non possano essere così marcate. Quindi il design della Mercedes GLC Coupé ha la sua forza in pochi dettagli ma nei punti giusti. Rispetto alla GLC regolare, visivamente l’aspetto risulta decisamente più dinamico. Cominciando dalla sezione anteriore, la differenza più visibile è nella calandra. Troviamo una lama singola invece di due e la griglia centrale ha un disegno “a diamante”. La presa d’aria inferiore non è cromata, mentre quelle laterali hanno una decorazione con due elementi orizzontali. Le versioni più prestazionali hanno un elemento decorativo cromato sporgente dal paracolpi, che ricorda uno splitter.

    Passiamo al profilo. Qui lo stile coupé si nota maggiormente. La differenza principale risiede nella linea del tetto, il cui spiovente è nettamente più dolce, appunto da coupé. Le cromature ai vetri sono presenti solo sulle versioni top di gamma, le quali dispongono anche di un predellino forato in alluminio che ne esalta l’idea sportiva (per un Suv, perché le auto sportive tradizionali moderne non hanno il predellino). I cerchi in lega sono sempre da 18 pollici.

    La vista posteriore è quella che più si avvicina ad una coupé tradizionale. Sempre confrontandola con la GLC normale, vediamo una coda simile a quella di una berlina a tre volumi con portellone meno verticale delimitato da un piccolo spoiler; quindi non serve il tergilunotto, perché la coda ripara il vetro dagli schizzi. L’apertura del bagagliaio è più stretta, da coupé, appunto; totalmente diversa la grembialatura, cioè la parte inferiore del paraurti; essa comprende il portatarga (che nella GLC ordinaria è invece tra i fanali) e non è verniciata né cromata, per sottolineare l’aspetto offroad. Leggermente diverso il disegno dei fanali.

    DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

    La GLC Coupé è leggermente più lunga e più bassa della sorella da cui deriva. Invariati passo, larghezza e, a parità di meccanica, peso. Prendendo come riferimento la versione 250 d, troviamo 76 millimetri in più di lunghezza e 37 in meno di altezza. Queste sono le dimensioni principali: passo 2.873 mm, lunghezza 4.732 mm, larghezza 1.890 mm, altezza 1.602 mm, peso in ordine di marcia 1.845 Kg.

    Per quanto riguarda il bagagliaio, esso è un po’ più ridotto, data la conformazione della coda simile ad una berlina/coupé. Il volume minimo di carico è di 500 litri (50 in meno), il volume massimo si ferma a 1.400 litri (200 in meno). Si tratta comunque di tanto spazio: abbattendo i sedili posteriori, si riesce a caricare anche una bicicletta.

    INTERNI – ELEGANZA TIPICA MERCEDES

    L’abitacolo è impeccabile come sempre, trattandosi di una Mercedes. I sedili hanno una forma più sportiva ma l’eleganza resta molto elevata. C’è un’ampia scelta di colori e rivestimenti, pelli pregiate Artico e Nappa, nella combinazione d’interni che la casa chiama Designo, particolarmente curata a livello artigianale. Le scelte di colori sono numerose. Sistemi multimediali e di comunicazione sono come al solito affidati al Comand Online. Display da 7 oppure 8 pollici; opzionale l’impianto audio Burmester surround a 13 altoparlanti e potenza di 590 watt.

    MOTORE, CAMBIO, SOSPENSIONI, PRESTAZIONI, CONSUMI, SICUREZZA

    Sul mercato italiano si presenta con sei motorizzazioni: tre turbodiesel, due turbo benzina ed un ibrido: Mercedes GLC 220d Coupé ha un 2.1 litri da 170 cavalli e 400 Nm di coppia massima, GLC 250d Coupé 4Matic, invece, 204 cavalli e 500 Nm con lo stesso propulsore ed infine un prestante 3 litri da 258 cavalli che caratterizza da 350d. I consumi si attestano attorno ai 20 chilometri con un litro (5 litri/100 km) nel ciclo misto, mentre le prestazioni segnalano uno zero-cento rispettivamente in 8.3, 7.6 e 6.2 secondi (210, 222 e 238 km/h rispettivamente la velocità massima).

    I due benzina in listino sono il 2.0 da 211 cavalli e 350 Nm di GLC 250 4Matic Coupé (14,5 chilometri con un litro il consumo, 7″3 da zero a cento e 222 km/h) seguito dallo sportivo 3 litri da 367 cavalli di potenza massima con consumi medi di 11,9 chilometri con un litro ed emissioni di circa 192 grammi di CO2 per chilometro con scatto 0-100 “coperto” in 4,9 secondi e velocità massima di 250 chilometri orari autolimitati.

    Ultimo in ordine di arrivo l’ibrido plug-in GLC 350e 4Matic Coupé da 320 cavalli e oltre 30 km di autonomia in modalità elettrica. Diversamente da tutte le altre varianti del suv medio coupé, la trasmissione sarà 7G-Tronic e non 9G-Tronic. Quest’ultima ha subito un importante riduzione di peso, ben 12 kg grazie all’adozione di una scatola in magnesio. In totale, la GLC Coupé più leggera è la 250 benzina 4Matic, con 1.710 kg, 25 in meno nel confronto con la GLC corrispondente.

    Tutte le versioni montano il cambio automatico a nove marce 9G-Tronic, tranne l’ibrida che monta il 7G-Tronic Plus, appositamente ottimizzato per questo tipo di utilizzo. A parte la 200 d, tutti i modelli dispongono della trazione integrale 4Matic; la coppia motrice è ripartita tra il 45% all’avantreno e il 55% al retrotreno.

    Passiamo alle sospensioni. Di serie troviamo l’assetto col consueto Dynamic Select che offre cinque programmi di marcia. Ci sono poi due opzioni particolarmente sofisticate. L’assetto Dynamic Body Control adotta sospensioni meccaniche con taratura sportiva e regolazione dello smorzamento. Il top è rappresentato dalle sospensioni pneumatiche Air Body Control, dove si possono scegliere due particolari impostazioni sportive con taratura più rigida e assetto ribassato di 15 millimetri.

    Per quanto riguarda le prestazioni, l’accelerazione 0-100 va da 8″3 sulla 220d ai 6″2 della 350 d, poi l’ibrida segna 5″9 grazie alla grande coppia del motore elettrico; le velocità massime vanno da 210 a 238 Km/h. Chiudiamo con i consumi medi, dichiarati dalla casa tramite i test europei sul ciclo combinato. Andiamo dai 5 litri per 100 Km della 220 d ai 7,3 della 300; l’ibrida misura 2,5 l/100 Km.

    La tecnologia per la sicurezza attiva e passiva è come sempre di altissimo livello. Oltre ai sensori che consentono una lettura a 360 gradi dello spazio circostante la vettura, troviamo una telecamera stereoscopica montata dietro il retrovisore interno, in grado di monitorare lo spazio antistante fino a 50 metri.

    Tra gli innumerevoli dispositivi segnaliamo l’airbag laterale torace-bacino combinato per guidatore e passeggero anteriore; l’Attention Assist, per rilevare segnali di stanchezza del guidatore; la frenata automatica in caso di tamponamento imminente (Collision Prevention Assist Plus); assistenza allo sterzo per mantenere la vettura al centro della carreggiata, anche nelle curve moderate (Distronic Plus), facendo attenzione però a mantenere sempre le mani sul volante, ci sono dei sensori che ne rilevano la presenza ed emettono un allarme se le mani sono staccate dal volante; assistenza alla frenata con assistenza agli incroci (Bas Plus), dove il sistema imprime la giusta forza frenante se quella data dal guidatore è insufficiente, mentre l’assistenza agli incroci rileva veicoli in avvicinamento laterale e aiuta a frenare correttamente; riconoscimento dei pedoni (Pre Safe), con frenata automatica in assenza di risposta dal guidatore.

    PROVA SU STRADA

    Abbiamo provato la GLC Coupé 350 d sulle strade della Valle d’Aosta. La sensazione è quella di un’auto in grado di padroneggiare qualsiasi situazione. Nei percorsi urbani e autostradali il comfort è massimo. In città non sembra neanche di essere su un Suv, tale è l’agilità con cui procede anche negli spazi stretti; del resto la compattezza relativa aiuta. In autostrada non ci sono mai sbavature, la marcia procede sempre nella massima sicurezza e la vettura si adatta perfettamente alle esigenze: grande precisione nelle curve e potenza in abbondanza quando serve. La stabilità è totale. Il cambio automatico richiede un certo tempo di apprendimento per entrare in sintonia con esso; comunque sono possibili diverse regolazioni manuali, per adeguarlo alle varie esigenze. Altrimenti, basta lasciarlo fare per procedere nella massima efficienza nei consumi.

    Nei percorsi tortuosi lungo le montagne la GLC Coupé permette veramente di divertirsi. Anche qui, quasi non sembra un Suv. Impostando il programma Sport+ la vettura guadagna quella reattività utile in queste situazioni. Quest’auto si “beve” i tornanti come se nulla fosse e non mostra mai sbavature; se poi si esagera, l’elettronica interviene rapidamente a mettere le cose a posto. Freni impeccabili, nonostante la massa non proprio leggera. Negli usi più dinamici è necessario selezionare i giusti settaggi del cambio, altrimenti il sistema tende a selezionare subito la marcia più alta, sempre per questioni di consumi.

    Insomma, la Mercedes GLC Coupé sa allo stesso tempo regalare emozioni e accompagnarci in tranquille gite, sempre con la massima comodità.

    Listino prezzi

    Benzina:

    Mercedes GLC Coupé 250 2.0 211 cavalli Executive 4Matic 53.660 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250 2.0 211 cavalli Business 4Matic 55.250 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250 2.0 211 cavalli Sport 4Matic 56.960 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250 2.0 211 cavalli Exclusive 4Matic 61.960 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250 2.0 211 cavalli Premium 4Matic 61.960 Euro

    Mercedes GLC Coupé 43 AMG 3.0 367 cavalli 4Matic 75.870 Euro

    Diesel:

    Mercedes GLC Coupé 220d 2.1 170 cavalli Executive 4Matic 53.630 Euro

    Mercedes GLC Coupé 220d 2.1 170 cavalli Business 4Matic 55.220 Euro

    Mercedes GLC Coupé 220d 2.1 170 cavalli Sport 4Matic 56.930 Euro

    Mercedes GLC Coupé 220d 2.1 170 cavalli Exclusive 4Matic 61.930 Euro

    Mercedes GLC Coupé 220d 2.1 170 cavalli Premium 4Matic 61.930 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250d 2.1 204 cavalli Executive 4Matic 53.990 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250d 2.1 204 cavalli Business 4Matic 55.580 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250d 2.1 204 cavalli Sport 4Matic 57.290 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250d 2.1 204 cavalli Exclusive 4Matic 62.290 Euro

    Mercedes GLC Coupé 250d 2.1 204 cavalli Premium 4Matic 62.290 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350d 3.0 258 cavalli Executive 4Matic 62.110 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350d 3.0 258 cavalli Business 4Matic 63.700 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350d 3.0 258 cavalli Sport 4Matic 65.410 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350d 3.0 258 cavalli Exclusive 4Matic 70.410 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350d 3.0 258 cavalli Premium 4Matic 70.410 Euro

    Ibrida ricaricabile:

    Mercedes GLC Coupé 350e 2.0 320 cavalli Executive 4Matic 62.960 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350e 2.0 320 cavalli Business 4Matic 64.550 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350e 2.0 320 cavalli Sport 4Matic 66.260 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350e 2.0 320 cavalli Exclusive 4Matic 71.260 Euro

    Mercedes GLC Coupé 350e 2.0 320 cavalli Premium 4Matic 71.260 Euro