by

Mercedes GLK 200 CDI Bluefficiency

    Mercedes propone la versione GLK con un nuovo motore, scelto per pubblicizzare il suo suv compatto come modello entry-level. La casa d’auto tedesca sceglie di ritornare alla carica, nel mercato di riferimento, con una versione dei suoi fuoristrada che non hanno certo raccolto il consenso degli automobilisti. Il nuovo modello GLK sarà contraddistinto dalla sigla 200 CDI, che fa capire immediatamente a quale motorizzazione si riferisce. Non solo, ma la volontà della casa della stella d’argento è quella di introdurre un propulsore che abbia un consumo contenuto.

    Ne è testimonianza l’appellativo che è stato aggiunto al nome del fuoristrada, cioè Bluefficiency. Riporta, cioè, il concetto di qualità ecologica, del rispetto ambientale e del minor consumo di carburante. Sta a significare che il propulsore del nuovo suv di casa Mercedes-Benz sarà di piccola cilindrata, voluto fortemente in Germani

    a.

    Contenuto, per quanto riguarda il segmento in questione, è anche il tasso di Co2 prodotto. Il fuoristrada, come detto, è di quelli compatti, con la trazione che è solo posteriore e sarà proposto con un 4 cilindri a gasolio di 2,1 litri, con una potenza di 136 Cv. La casa dichiara che il compatto suv GLK 200 CDI Blefficiency è in grado di consumare mediamente 5,8 l/100 km, in abbinamento al cambio manuale, che salgono a 6,2 l/100 km con il cambio automatico.

    La GLK 200 CDI avrà un prezzo di ingresso inferiore di almeno 2.000,00 euro rispetto al fratello maggiore, con l’allestimento base, scendendo, quindi, al di sotto dei 35.000,00 euro. La volontà della casa tedesca è stata quella di avvicinare il più possibile la clientela alla vettura, dato che le vendite, nel recente passato, erano andate piuttosto fiacche.

    SCRITTO DA Ottavio Polito PUBBLICATO IN Auto nuoveFuoristrada e SUVMercedesMercedes GLK Mercoledì 30/06/2010