Mercedes Classe S 550, l’unica cosa da farsi…. comprarla!

Mercedes Classe S 550, l’unica cosa da farsi…. comprarla!
da in Auto nuove, Berline, Mercedes, Mercedes Classe S
Ultimo aggiornamento:

    Mercedes S550

    La prima cosa che colpisce chi entra all’interno della Mercedes S550, versione ‘2007, è il cambio, piccolo e quasi nascosto, eppure, al suo interno, racchiude la preziosa tecnica che ne fa un automatico a sette velocità, preciso e puntuale, fiore all’occhiello di questa mastodontica ammiraglia tedesca.

    Ma l’avveniristica tecnica della S550, non finisce certo qua, anzi, provate a guardare i comandi, completamente rivoluzionati, dove fa bella mostra di sé una manopola di alluminio, finemente lavorata, che ruota in apposito supporto e, come il mousse di un computer, da l’accesso al menù dove, in apposito monitor a colori, da 8 pollici, è possibile interagire con le varie funzioni della vettura. Ad esempio, la scelta delle stazioni radio e la frequenza, stessa cosa per il CD, il sistema MP3 e il DVD, senza contare il navigatore satellitare, il telefono e la ricca rubrica con le funzioni.

    Come si addice ad una lussuosa limousine, due aree distinte dell’abitacolo sembrano separare nettamente i viaggiatori che siedono davanti con quelli dietro. Gli anteriori possono godersi lo spettacolo delle luci che si accendono, del computer di bordo che cambia la grafica a seconda delle informazioni impostate, sempre nell’assoluto benessere e confort di marcia; i posteriori possono distrarre i loro viaggi con il DVD sugli schienali dei sedili anteriori, con gli automatismi della climatizzazione, scegliendo una temperatura personalizzata alle proprie esigenze e la regolazione della propria seduta. Per tutti, il sistema dei sedili con funzione di massaggio a diverse combinazioni e registrazioni delle posizioni elettroniche con svariate forme intermedie.

    La sicurezza è garantita per tutti, con airbag posti ovunque, carrozzeria indeformabile ad assorbimento d’urto. Il confort, poi, viene arricchito dai sedili in pelle e rivestimenti morbidi di altissima qualità che danno quel segno distinguibile di gran classe, interagendo coi le cornici in legno accanto al quadro comandi.

    Si diceva della tecnologia Mercedes della quale si dota la sua ammiraglia. Un esempio è il sistema di controllo della velocità di crociera, che si attiva, su richiesta del conducente, una volta che avrà impostato al computer la funzione. In questo modo, l’auto procederà alla marcia prestabilita e un radar esplorerà la strada. Qualora la velocità risultasse eccessiva e, addirittura, si correrebbe il rischio di venire in collisione col veicolo che ci precede, oppure non si rispetterebbe la distanza di sicurezza, il sistema fa rallentare l’auto o, se serve, la frenerà, per tornare ad accelerare la marcia se le condizioni di traffico lo consentono.

    Un tale dispositivo, per esempio, da la certezza che, una volta impostata la funzione, l’auto rispetterà, alla lettera, quella velocità che avremmo stabilito, anche in ossequio ai limiti prescritti dal Codice della Strada. Ottima anche la funzione che assiste i fari, con emissione di raggio di luce ad infrarossi, ideale per la visione notturna che, oltre a garantire quella luminosità necessaria per vedere al meglio, anche in condizione di scarsissima luce, consente la visione di eventuali ostacoli mediante l’osservazione di un monitor di facile lettura che trasmette, in tempo reale, i risultati di una cam posta sopra il parabrezza.

    Chi guiderà la S550 non potrà che tributare apprezzamenti a questa vettura che, oltretutto, è stata guidata anche da un pilota aeronautico, tale Craig Bomben, di stanza alla Nato e alla guida dei sofisticati Caccia americani impiegati anche nella guerra del Golfo. Bomben è rimasto impressionato dalla progressività del motore della S550 in accelerazione, nonostante le sue due tonnellate e passa di peso. Quella stessa brillantezza che contraddistingue gli 8 cilindri Mercedes, già appannaggio di altri modelli della Casa.

    Ma è il motore, 5,5 litri con 383 cavalli, capace di far “volare” l’auto da ferma a 100 orari in 6 secondi, che sbalordisce a dispetto delle dimensioni ragguardevoli dell’auto, il tutto nella tranquillità e nel confort assoluti. Una cosa che ha colpito il pilota Bomber è stata la guida notturna, avendo affermato lo stesso, che si potrebbe guidare la S550 senza guardare fuori dal parabrezza.

    Descrivere minuziosamente la S550 richiederebbe capitoli interi, tante sono le funzioni e gli accorgimenti in quest’auto. L’unica cosa da fare sarebbe quella di provarla personalmente e, fatto ciò, non separarsene mai più.

    711

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveBerlineMercedesMercedes Classe S
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI