Mercedes S63 AMG Coupé 2014: prova su strada, prezzo e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]

Prova su strada della nuovissima Mercedes S63 AMG Coupé

da , il

    Con la prova su strada della Mercedes S63 AMG Coupé 2014, il test di questa settimana è davvero d’eccezione. Un’auto veramente incredibile, che impareremo a conoscere nel dettaglio insieme, capace di conuigare doti anche contrastanti nella stessa vettura. Signorile e non troppo appariscente all’esterno, lussuosissima all’interno e con prestazioni degne delle migliori supercar. Cosa volere di più? Vincere al Superenalotto forse, visto il prezzo di listino che può superare i 200.000 euro sulle versioni più ricche. Ma non soffermiamoci troppo nei preamboli ed iniziamo a scoprire la super coupé della Stella, passo passo.

    Estetica

    La nuova Mercedes Classe S Coupé è un’auto veramente signorile e maestosa, più di quanto non lo fosse la vecchia CL. Le forme si ispirano a quelle del nuovo family feeling, quello introdotto dalla Classe A, che ne svecchiano l’immagine del modello e le danno un’aria moderna, ma elegante allo stesso tempo. Lo stile della fiancata è molto affusolato, con un andamento tipico delle ultime tre volumi Mercedes, studiato per avere un’aerodinamica ai vertici della categoria.

    A tutto questo si aggiungono delle chicche degne di nota, a nostro avviso. Ad esempio i gruppi ottici anteriori con cristalli Swarovski, una delle primissime cose che siamo voluti andare a controllare. Non si notano molto, questo è certo, ma se cade l’occhio l’effetto è davvero notevole. Molto bella è anche l’assenza del montante B, quello tra la portiera anteriore ed i finestrini posteriori tanto per capirci. Un dettagio di pregio, che rende anche più luminoso l’abitacolo.

    APPROFONDISCI: Mercedes S63 AMG Coupé 2014 scheda tecnica e prestazioni

    Interni

    Mercedes S63 AMG Coupé 2014 interni

    Anche per quanto riguarda gli interni, la S63 AMG Coupé non è un’auto come le altre. Vogliamo soffermarci a parlare dei dettagli, più che presentare in generale l’abitacolo, come si potrebbe fare con una vettura “normale”. Si sale a bordo e ci si accomoda su delle ampie poltrone in pelle, di un candido bianco sull’esemplare in prova. Dovessimo comprarla probabilmente sceglieremmo un colore meno delicato, ma vi assicuriamo che alla vista è davvero bellissimo. Lo stesso pellame bianco ricopre anche buona parte della plancia e dei pannelli porta.

    C’è poi un meccanismo che ci porge la cintura automaticamente, appena è ora di mettersela, per poi ritrarsi non appena ce la siamo agganciata. La plancia ha uno stile minimalista, ma che denota cura fin nei minimi dettagli: niente è lasciato al caso, tutto sembra di qualità e trasuda raffinatezza (come ad esempio le belle bocchette in metallo satinato). La strumentazione è completamente digitale, costituita da due ampi schermi: uno dietro al volante ed uno all’altezza della consolle centrale. Il sistema multimediale poteva essere leggermente più intuitivo, ma certamente non è una pecca importante, mentre a nostro avviso stona un po’ la fascia in fibra di carbonio lucida, più adatta ad una sportiva pura che ad una grossa coupé di lusso.

    APPROFONDISCI: Mercedes S63 AMG 2014 berlina

    Dimensioni

    Mercedes S63 AMG Coupé 2014 bagagliaio e dimensioni

    E’ un’auto davvero grande, lo si nota ad occhio nudo. Andando a vedere i numeri, le nostre supposizioni trovano fondamento. Le dimensioni parlano chiarissimo: lunghezza di 503 centimetri, larghezza di 190 centimetri ed altezza di 141 centimetri. Il passo è, poi, di 2,95 metri.

    Il bagagliaio è sufficientemente ampio per soddisfare le esigenze medie, grazie ad una capienza di 400 litri. Da segnalare lo spazio un po’ ristretto per le gambe di chi siede dietro, mentre davanti si sta davvero comodissimi.

    APPROFONDISCI: Mercedes C63 AMG 2015 motore e scheda tecnica

    Scheda tecnica: motore e prestazioni

    Mercedes S63 AMG Coupé 2014 motore

    Ed eccoci giunti a parlare di uno degli aspetti più entusiasmanti della Mercedes S63 AMG Coupé: il motore. Già, perchè sotto a quell’abito da auto di lusso, abbastanza sobrio anche in versione AMG, si nasconde un vero e proprio mostro di potenza. Si tratta dell’unità da 5.5 litri (5461 centimetri cubici, a voler fare i pignoli) otto cilindri a V, figlio dell’operazione di downsizing. Fa sorridere pensare al downsizing e ad un V8 5.5, però è proprio così se si fa il confronto con il precedente 6.2 litri aspirato. Grazie alla doppia sovralimentazione, la coupé teutonica può contare sulla prestanza di ben 585 cavalli di potenza massima a 5.500 giri al minuto, equivalenti a 430 kW, uniti ad una coppia massima di 900 Nm, costante tra i 2.250 ed i 3.750 giri al minuto. E’ disponibile sia nella classica versione a trazione posteriore, sia nella variante 4Matic 4×4.

    Il comparto trasmissione è affidato al cambio AMG Speedshift MCT, meccanico sequenziale con possibile funzionamento automatico a controllo elettronico e dotato di 7 rapporti. Il peso a secco è di 1995 kg, mentre i consumi dichiarati dalla casa sono pari a 10,1 litri per 100 km per la versione a trazione posteriore e di 10,3 litri/100 km per l’integrale. Le emissioni di CO2 sono rispettivamente pari a 237 e 242 g/km.

    E le prestazioni? La casa dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi per la versione integrale (4,3 per quella a trazione posteriore), mentre la velocità massima è limitata elettronicamente al classico valore di 250 km/h. Davvero notevole è anche il Magic Body Control, di cui parleremo meglio nel paragrafo successivo.

    APPROFONDISCI: Mercedes G65 AMG, prova su strada del motore V12 Biturbo

    Prova su strada

    Si prova sempre una certa emozione quando si ha a che fare con un’auto del genere. Vuoi per la sua imponente presenza “fisica”, vuoi per le prestazioni, vuoi per il fatto che costa oltre 170.000 euro (il modello in prova). Sblocchiamo le porte e ci accomodiamo su queste immense e comodissime poltrone bianche, dotate di ogni genere di regolazione elettrica. C’è anche la funzione di massaggio, anche riscaldato volendo, che è davvero incredibile. L’abbiamo provato e dobbiamo ammettere che è una bella caratteristica, specialmente se ci si trova ad affrontare un lungo viaggio. C’è anche il classico riscaldamento, nonchè la funzione di ventilazione, utilissima d’estate.

    Il pulsante di avviamento è massicco, proprio come ci si aspetterebbe da una Classe S, mentre l’insonorizzazione dell’abitacolo fa davvero miracoli. Quando si da vita all’otto cilindri, all’interno non si sente niente. E lo stesso discorso vale anche in fase di viaggio, dove si può apprezzare il silenzio (praticamente totale) in qualsiasi condizione, rendendo più piacevoli e confortevoli anche i lunghi viaggi autostradali. Di contro ci si ritrova a velocità folli senza nemmeno accorgersene.

    L’insonorizzazione ha come contro il fatto che anche le piacevoli note del 5.5 V8 vengono nascoste, ma ci sta su di una vettura del genere. Se volete godere del sound vi basterà abbassare i finestrini, magari accelerando a fondo in un tunnel. Guidandola normalmente, senza particolari velleità sportive, non sembra di portarsi a spasso un bestione da oltre 5 metri di lunghezza e quasi 2000 kg, visto che si guida in tutta scioltezza, complice uno sterzo servoassistito il giusto. In fase di manovra c’è, poi, la visualizzazione di tutti i lati a 360° nel monitor centrale, davvero utile per evitare di rovinare la bella carrozzeria.

    Mercedes S63 AMG Coupe test drive

    Tra i tanti dispositivi elettronici, quello che stupisce di più è sicuramente il tanto discusso Magic Body Control. Di cosa si tratta? In pratica, per vincere il rollio, l’auto piega verso l’interno della curva proprio come farebbe un motociclista, con risultati davvero sorprendenti. L’angolo massimo di piega è di 2,5 gradi, ed il sistema funziona dai 30 ai 180 km/h. E’ semplicemente impressionante la sensazione che si prova nel misto, difficile da rendere a parole: in curva l’auto resta perfettamente piatta e si avverte solo la forza centrifuga che ci porta verso l’esterno. Volendo ci sono anche i fianchetti dei sedili che si spostano automaticamente in curva per trattenere meglio il busto, ma a nostro avviso alla lunga risultano fastidiosi.

    Inutile dire che le prestazioni siano incredibili. Affondando il piede sull’acceleratore si viene sbalzati all’indietro con forza, mentre la S63 prende velocità in men che non si dica. I 585 cavalli sono abbondanti e consentono di togliersi ogni genere di sfizio, ma sono ben gestiti anche alle basse andature, rendendo la Mercedes piacevolissima da guidare. In modalità Sport l’acceleratore risponde più prontamente alle nostre sollecitazioni, così come l’assetto si fa più rigido ed il cambio più nervoso, in un certo senso. Secondo noi, però, questa modalità non si addice all’eleganza ed al portamento della S63…

    APPROFONDISCI: Mercedes C63 AMG prova su strada della Performance Coupè

    Prezzo

    Mercedes S63 AMG Coupé 2014 prezzo

    Di seguito i prezzi delle varie versioni della Classe S Coupé:

    S SEC 500 Coupé 4Matic Premium: 131.369 €

    S SEC 500 Coupé 4Matic Maximum: 142.959 €

    S SEC 500 Coupé 4Matic Edition 1: 155.930 €

    S SEC 63 AMG Coupé: 178.500 €

    S SEC 63 AMG Coupé Edition 1: 187.890 €

    S SEC 63 AMG Coupé 4Matic: 183.599 €

    S SEC 63 AMG Coupé 4Matic Edition 1: 192.990 €

    S SEC 65 AMG Coupé: 255.300 €

    Mercedes Amg GT