Michelin in Brasile per promuovere le auto ecologiche

Michelin presenta a Rio de Janeiro la decima edizione di Challenge Bibendum, manifestazione dedicata alla promozione della mobilità sostenibile con auto ibride, elettriche e ad etanolo

da , il

    Il presidente brasiliano Lula a Challenge Bibendum

    Rio de Janeiro, Brasile. L’esotica città è stata scelta da Michelin come nuova tappa della manifestazione Challenge Bibendum, volta alla promozione delle auto ecologiche e della mobilità ad emissioni zero. E’ la decima edizione di questa iniziativa ed è stata aperta alla presenza del presidente Lula, che ha sottolineato l’impegno del suo Paese verso l’indipendenza dal petrolio. In Brasile infatti molte nuove auto sono alimentate con etanolo ricavato dalla canna da zucchero, con emissioni di CO2 pari a zero. Ora si punta alle auto elettriche.

    In questo contesto Michelin ha presentato un brevetto curioso e innovativo: ruote motorizzate. Piccoli motori elettrici, insieme alle sospensioni, sono stati montati all’interno delle ruote Active Wheel, riducendo ingombri e pesi dell’auto aumentandone così l’autonomia e l’efficienza. La nuova soluzione è presente su due prototipi, Heuliez Will e Peugeot BB1.

    In particolare la BB1 è un’auto interessante: in dimensioni più piccole di quelle di una Smart (2,5 metri di lunghezza) è in grado di offrire ben 4 posti. Soluzioni elettriche anche per la Audi che presenta la Audi e-tron, prototipo di supercar ecologica con accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e 248 km di autonomia.

    Protagoniste anche Smart elettrica, microcar ecologiche e auto ibride come Mercedes S400 e Citroen Hypnos Hybrid4. Infine anche la Fiat è presente a Bibendum, con il prototipo della nuova Fiat Uno in versione Ecology: motore ad etanolo, paraurti prodotto con scarti della lavorazione della canna da zucchero, sedili realizzati con fibre di plastica riciclata e pannello solare sul tetto.