Motor Show Bologna 2016

Migliori auto a GPL e Metano: la nostra classifica [FOTO]

Migliori auto a GPL e Metano: la nostra classifica [FOTO]

    nuova ford fiesta 2013 prova su strada

    Questa volta la nostra classifica si concentra sulle migliori auto a GPL e Metano. A differenza di quanto abbiamo fatto in passato, non faremo una sorta di classifica con le cinque migliori metture a gas, ma cerchiamo di trovare la migliore in ogni segmento. I segmenti presi in esame saranno quelli canonici di questo genere di automobili: spazieremo dalle tradizionali citycar, fino ad arrivare a crossover/monovolume e multispazio, passando ovviamente per la categoria delle utilitarie e delle berline compatte. Per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento delle auto a gas, ricordiamo di dare un’occhiata ai nostri articoli su tutte le auto a metano e tutte quelle a GPL in commercio. Adesso non soffermiamoci oltre sui preamboli ed andiamo a scoprire insieme quali siano le migliori dei vari segmenti.

    Nel segmento delle citycar la fa sicuramente da padrona incontrastata la piccola Fiat Panda. La recente vettura del Lingotto è stata lanciata sul mercato nel 2012 e dopo qualche mese sono arrivate anche le versioni a GPL ed a metano. Con delle dimensioni esterne molto compatte (lunghezza di 365 cm, larghezza di 164 cm ed altezza di 155 cm), non rinuncia ad un abitacolo spazioso ed un bagagliaio ai vertici della categoria che, in configurazione a cinque posti, è in grado di contenere fino a 225 litri. Nello specifico la versione a GPL, denominata Easy Power, è dotata di un motore da 1.2 litri aspirato a quattro cilindri in grado di sviluppare 69 cavalli di potenza a 5.500 giri ed una coppia di 102 Nm a 3.000 rpm. Accelerazione da 0 a 100 km/h in 14,2 secondi e velocità massima di 164 km/h. Il consumo medio è di 6,6 litri per 100 km, con emissioni di CO2 pari a 107 g/km. La Fiat Panda Natural Power è invece alimentata dal moderno bicilindrico TwinAir da 0.9 litri capace di 85 CV di potenza (80 quando è alimentato a metano) a 5.500 giri ed una coppia di 145 Nm a 1.900 giri. Grazie alla maggiore potenza rispetto alla versione a GPL, la Panda a metano è più brillante della sua sorella: accelerazione da 0 a 100 km/h in 12 secondi netti e velocità massima di 170 km/h. La casa dichiara un consumo di metano pari a 3,1 kg per 100 km ed emissioni nocive di 86 g/km di anidride carbonica.

    Per quanto riguarda le utilitarie, secondo noi di Alla Guida la migliore delle vetture a GPL è la Ford Fiesta 1.4 GPL. Dotata di un propulsore da 1.388 centimetri cubici, è accreditata di una potenza di 97 cavalli a 5.750 giri al minuto e di una coppia di 125 Nm a 4.200 giri/minuto. Grazie alla buona dose di potenza (purtroppo abbastanza rara in questo segmento) è in grado di offrire prestazioni abbastanza brillanti, con una velocità massima di 175 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,2 secondi. Il consumo dichiarato da Ford è di 7,1 litri per 100 km e le emissioni di CO2 sono di 119 g/km. La Fiesta si conferma come sempre, anche in questa versione, un’ottima utilitaria, contraddistinta da un’estetica moderna e piacevole e da interni ben fatti per il segmento di appartenenza. La guida è semplice e piacevole ed il prezzo di listino è competitivo rispetto a tante concorrenti. Tra le utilitarie a metano, merita il primato la recente Lancia Ypsilon TwinAir a metano. Dotata di due bombole, con una capacità complessiva di 12 kg, è mossa dal moderno bicilindrico 0.9 litri che viene montato anche sulla Panda, in grado di sviluppare 80 cavalli di potenza (che salgono ad 85 quando si viaggia a benzina). È l’auto ideale per chi vuole un prodotto sfizioso ma senza rinunciare ad abbattere i costi di esercizio.

    Nel settore delle compatte una delle proposte più interessanti attualmente sul mercato per quanto riguarda le auto a GPL è sicuramente l’Alfa Romeo Giulietta Turbo GPL. La compatta del Biscione è una vettura caratterizzata da un design moderno e sportivo e di una guidabilità tipicamente Alfa, che la rendono veramente interessante. A questo aggiungiamoci il fatto che grazie all’alimentazione bifuel si possono abbattere i costi di gestione, senza rinunciare a prestazioni adeguate ad una guida normale e (per certi versi) anche brillante. Il motore è il 1.4 turbo da 120 cavalli a 5.000 giri al minuto e 206 Nm di coppia motrice a 1.750 giri, che assicura uno scatto da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi ed una velocità massima di 195 km/h. I consumi e le emissioni nocive sono di 8,3 litri/100 km e 134 g/km di CO2. Tra le berline a metano la scelta è veramente molto ristretta sulle vetture del gruppo Volkswagen. Audi A3, Volkswagen Golf, Seat Leon e Skoda Octavia condividono la stessa meccanica bifuel con motore 1.4 TFSI turbo da 110 cavalli. Uniscono prestazioni discrete a costi di gestione molto bassi. Unica nota dolente? Il prezzo di listino un po’ salato.

    Per chi è alla ricerca di tanto spazio, ma senza doversi orientare su di una vettura dalle dimensioni esterne impegnative o molto costosa, le multispazio sono la soluzione. Purtroppo la scelta di questo tipo di macchine con alimentazione a gas è molto ristretta: tra quelle a GPL c’è solo il VW Caddy BiFuel GPL, dotata del 1.6 litri da 102 CV e 148 Nm aspirato, con un consumo medio di 10,4 l/100 km ed emissioni nocive di CO2 di 169 g/km. È in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 14 secondi e di toccare i 160 km/h. Il prezzo? Si parte da 23.478 euro. Spostandoci a guardare le multispazio a metano, il gruppo Fiat sicuramente è quello che offre la maggiore scelta. Nello specifico il migliore secondo noi è il Fiat Doblò Natural Power. Sotto al cofano troviamo il moderno 1.4 litri sovralimentato da 120 cavalli di potenza a 5.000 rpm e 206 Nm a 2.000 giri al minuto, che offre prestazioni interessanti: accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,3 secondi e velocità di punta di 172 km/h. Consumi ed emissioni rispettivamente di 4,9 l/100 km e 134 g/km di CO2.

    Salendo di categoria, la scelta si fa sempre più ristretta. La migliore vettura della categoria crossover e monovolume alimentata a GPL è la Chevrolet Orlando 1.8 GPL, che monta un motore da 141 cavalli a 6.200 giri al minuto e 176 Nm di coppia motrice a 3.800 rpm. Spazioso e dotato di 7 posti e tanto bagagliaio (da 454 a 1.487 litri), il crossover Chevrolet è venduto a 22.620 euro. Le prestazioni dichiarate prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,6 secondi ed una velocità massima di 185 km/h, il tutto con un consumo medio di 9,6 litri per 100 km ed emissioni di 156 g/km di CO2. Interessante l’offerta di Opel per quanto riguarda le monovolume a metano. Doppia la scelta: si può trovare sia la “vecchia” Opel Zafira ecoM 1.6 16V Turbo One, che la nuova e più recente Opel Zafira Tourer EcoM 1.6 Turbo. Entrambe sono dotate dello stesso propulsore da 1.6 litri sovralimentato in grado di sviluppare 150 CV e 210 Nm di coppia. La velocità massima è di 200 km/h sulla “vecchia” Zafira e di 204 km/h sulla Tourer, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 11,4 secondi (Zafira modello precedente) ed 11,2 secondi per la Tourer. La Opel Zafira ecoM 1.6 16V Turbo One ha un prezzo di 26.500 euro, mentre la seconda costa 27.950 e 29.600 euro, a seconda dell’allestimento. I consumi sono rispettivamente di 5,1 kg e 4,7 kg per 100 km.

    1364

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI