Milano, targhe alterne dal 30 novembre contro lo smog: oggi la decisione del Comune

Milano, targhe alterne dal 30 novembre contro lo smog: oggi la decisione del Comune

Il blocco del traffico di Milano previsto per lunedì 28 novembre è stato revocato dal Comune di Milano

da in Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Milano, piazzale Cadorna

    Revocato dal Comune di Milano il blocco del traffico che ci sarebbe dovuto essere lunedì 28 novembre. Il Comune ha cambiato idea sullo stop alle auto nella Cerchia dei Bastioni e ha quindi bloccato l’ordinanza antismog, in vista di provvedimenti che saranno più estesi e non limitati alla sola area del centro. Verrà infatti proposta la soluzione delle targhe alterne e il blocco delle vetture Euro 3 diesel su tutto il territorio provinciale.

    Il Comune di Milano ha deciso, come proposto dal presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, di convocare per lunedì i 134 Sindaci della Provincia per adottare misure comuni per ridurre il livello di inquinamento. In questa occasione Comune e Provincia presenteranno delle misure condivise e di rapida attuazione. Tali misure terranno in considerazione anche la situazione attuale del trasporto pubblico locale. Nel frattempo il sindaco ha deciso di rimandare il blocco del traffico nell’Area C, ma anche tutto il pacchetto di provvedimenti antismog che sarebbe dovuto partire da lunedì qualora, come è probabile, si dovessero raggiungere i 14 giorni consecutivi di sforamento dei livelli di Pm10 nell’aria.

    Sono in programma una serie di azioni, tra cui anche una sul riscaldamento negli edifici, che potrebbe entrare in vigore da mercoledì prossimo. Intanto a Milano resta in vigore la prima parte di divieti, scattati dopo i primi sette giorni consecutivi di sforamento dei livelli di Pm10. Prosegue lo stop alla circolazione per tutto il giorno dei veicoli più inquinanti: benzina Euro 0, diesel Euro 0, 1 e 2, ciclomotori e motocicli a due tempi Euro 1 e Euro 0 e 1 a gasolio.


    Per affrontare l’emergenza oggi pomeriggio si incontreranno a Palazzo Isimbardi i 134 sindaci della provincia di Milano per trovare una soluzione condivisa. Queste saranno misure di emergenza perchè sono i primi a sostenere che le targhe alterne sono inefficaci contro l’inquinamento. Saranno quindi due le proposte sul tavolo: targhe alterne e blocco dei diesel Euro 3, una misura prevista anche dall’ordinanza comunale revocata. Dovrebbero essere circa 241.000 veicoli immatricolati in provincia di Milano ad essere coinvolti.

    407

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco trafficoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI