Salone di Parigi 2016

Mini Clubman ALL4, motori e scheda tecnica della versione integrale [FOTO]

Mini Clubman ALL4, motori e scheda tecnica della versione integrale [FOTO]
da in 4X4, Auto 2016, Auto nuove, Mini, Mini Clubman, SW Station Wagon
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10/02/2016 11:22

    Mini Cooper S Clubman ALL4

    Si presenta con due motorizzazioni, un benzina e un diesel, Mini Clubman ALL4, ovvero, la variante a trazione integrale, che va a offrire un’alternativa per muoversi sui fondi a bassa aderenza, senza la necessità di dover ricorrere alla Countryman. E’ una novità per la famiglia Clubman, che accoglie il sistema ALL4 gestito elettronicamente, così da disaccoppiare l’albero di trasmissione e l’intero asse posteriore quando non v’è bisogno di cercare motricità al retrotreno per disimpegnarsi da situazioni di poco grip. In condizioni di marcia normale e finché la centralina del DSC (controllo di stabilità) non rileva slittamenti, Mini Clubman ALL4 si comporta come le Clubman a trazione anteriore.

    Il turbo benzina di Cooper S Clubman ALL4 eroga 192 cavalli e 280 Nm (300 in overboost) ed è abbinato a un cambio manuale 6 marce di serie, con lo Steptronic automatico 8 rapporti optional – e capace di assicurare un interessante risparmio di carburante, da 7 litri/100 km si scende a 6.4 nel ciclo misto -, configurazione nella quale si stacca uno zero-cento da 7″ netti e 225 km/h di velocità massima. Mini Cooper SD Clubman ALL4, invece, mota il 2 litri turbodiesel da 190 cavalli e 400 Nm, in questo caso con cambio Steptronic di serie e consumi pari a 4.9 litri/100 km. Vivaci le prestazioni, considerando i 7″2 in accelerazione e 222 km/h di velocità massima.

    | LEGGI ANCHE: MINI CLUBMAN, LARGO ALLE SEI PORTE |

    Scendendo nei dettagli del funzionamento del sistema ALL4, gli elementi essenziali per trasferire la coppia alla ruote posteriori sono un rinvio angolare posto sull’asse anteriore e ribattezzato Power take off, l’albero di trasmissione e il differenziale posteriore, attivato da una frizione a controllo elettroidraulico, che si chiude quando i parametri rilevati dal DSC, l’angolo volante, la velocità del veicolo fino al settaggio del selettore di guida Mini Driving Modes, segnalano la necessità di trasferire coppia al retrotreno.

    Tra le note di stile che caratterizzano Mini Clubman integrale, cerchi da 17 pollici di serie, con possibilità di montare fino a quelli da 19, oltre all’assetto sportivo e il Dynamic Damper Control, anch’essi opzionali e con l’ultimo a gestire gli ammortizzatori adattivamente.

    414

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI