MINI Cooper SD diesel, le prime immagini non-ufficiali

MINI Cooper SD diesel, le prime immagini non-ufficiali

Le prime foto spia di un muletto di MINI Copper SD, la versione diesel sportiva della gamma dell'utilitaria inglese

da in Auto nuove, Cabrio e spider, Foto Spia, Mini, Mini Cooper, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Qualora aveste creduto alla notizia di una MINI Cooper S diesel, nei programmi del costruttore inglese, di proprietà BMW, avete fatto la scelta giusta: l’automobile è realmente, e concretamente, in lista d’attesa per la commercializzazione e risponde all’esigenza di un fabbricante come MINI, che, per l’impostazione ludica che si è dato da qualche anno a questa parte, abbisogna di notevoli e continue innovazioni, repentini mutamenti radicali e soffici e lievi aggiornamenti localizzati. Come facciamo ad esser certi dell’arrivo di una variante simile, come suddetto? Lo testimoniano, garanti della veridicità delle parole nostre, le immagini, che immortalano un muletto impegnato nelle prove su strada.


    Avevamo dubbi sulla denominazione che il costruttore avrebbe scelto: oggi, per converso, lo possiamo affermare con certezza: si chiamerà MINI Cooper SD. La versione verrà accolta nella gamma dell’utilitaria, ma anche nel listino della declinazione Cabrio. Che, inoltre, è quella raccontata nelle immagini. Ed è probabile anche che il costruttore britannico, al di là della Manica, abbia ipotizzato di offrire questa nuova motorizzazione (descritta poco più in basso) anche al SUV MINI Countryman, sotto il cui cofano starebbe quasi perfettamente.

    La nuova MINI Cooper SD manterrà inalterate le caratteristiche che l’hanno contraddistinta sino ad oggi e mutuerà la dotazione dalla versione Cooper S tout court. La novità più eclatante, dunque, la si trova sotto il cofano: e se qualcuno aveva ipotizzato l’arrivo di un propulsore d’origine BMW (il 2,0 litri dello scaffale bavarese era più che appetibile), s’è sbagliato.


    Qui si fa la voce grossa solo col nome, il resto lascia un po’ a desiderare: se venisse confermata l’ipotesi, infatti, sotto il cofano verrebbe installato il motore 1,6 litri diesel già presente in gamma. Opportunamente modificato, beninteso: la potenza salirebbe a 140 cavalli, o 145 cavalli. Pochi per avvicinarsi ai 184 cavalli della versione Cooper S benzina della nuova gamma restyling. Sufficienti, a MINI Cooper SD, per sopraffare MINI Cooper D, che fornisce 109 cavalli. Pare, dunque, che il nuovo allestimento sia solo uno specchio per le allodole: si vende la Cooper SD a prezzo maggiorato (quella S viene pagata a peso d’oro), quando, in sostanza, con una mappata alla centralina, si fa la stessa minestra.

    397

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveCabrio e spiderFoto SpiaMiniMini CooperUtilitarie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI