Mini elettrica: pronti i 500 esemplari da esportare in California

da , il

    Mini Elettrica

    C?è chi dice che questo sia un primo test per Bmw prima di lanciarsi nel mondo delle auto elettriche e forse è così, ma la possibilità per la Casa tedesca di produrre ed esportare subito in California uno stock di Mini costituito da 500 esemplari è già realtà.

    Il programma si chiama Number One e farà migrare dagli stabilimenti di Oxford in Inghilterra 500 esemplari di Mini Cooper private del motore tradizionale e del cambio e trasferite a Monaco di Baviera dove verranno assemblate coi componenti che le faranno elettriche.

    Una volta giunte in California, cinquecento abitanti di quello stato avranno il compito, dopo un anno e mezzo di utilizzo dell?auto in comodato quasi gratuito, di segnalare all?azienda i riscontri, positivi e/o negativi che sono derivati dall?utilizzo dell?auto affinchè il costruttore sappia in anticipo le eventuali migliorie da apportare alle vetture.

    Sapremo intorno al mese di novembre gli esiti di questo test, ancor più valido perché effettuato in uno Stato d?oltreoceano che prevede che il produttore di auto che intenda esportarle all?interno dei confini della nazione includa la possibilità di detenere una quota di vetture a zero emissioni inquinanti.