Mini One Countryman: insieme a Mini One D Countryman la gamma s’ingrandisce [FOTO]

Da luglio nei concessionari due nuove versioni della più versatile e grande fra le Mini: arrivano la Mini One Countryman e la Mini One D Countryman. Nuove funzionalità e miglioramenti interni

da , il

    Mini One Countryman e Mini One D Countryman arricchiscono la gamma della versione più viaggiatrice della Mini; si tratta di allestimenti entry-level e sono già in listino, per arrivare nei concessionari a luglio. Per quanto riguarda il modello a benzina, la Mini One Countryman, il motore è il consueto tre cilindri 1.5 turbo. I cavalli della Mini One Countryman sono 102, coppia massima di 180 Newton metri, disponibile tra 1.850 e 3.800 giri. Invece il motore diesel sulla Mini One D Countryman, sempre 1.5 a tre cilindri, ha una potenza di 116 cavalli e coppia di 270 Nm erogata tra 1.750 e 2.250 giri. Arriviamo ai consumi: la Mini One Countryman dichiara da 5,5 a 5,8 l/100 Km; per la Mini One D Countryman abbiamo invece da 4,1 a 4,3 l/100 Km. Completiamo la scheda tecnica della Mini One Countryman con le prestazioni: 11,8 secondi in accelerazione 0-100 col cambio manuale e 180 Km/h di velocità massima; per la sorella diesel troviamo 10,9 secondi e 190 Km/h. Trazione anteriore di serie oppure si può scegliere in optional la trazione integrale All4.

    LE NOVITA’ DI MINI ONE COUNTRYMAN E MINI ONE D COUNTRYMAN

    Gli interni di Mini One Countryman e Mini One D Countryman vedono nuovi display, ridisegnato per migliorare la visione notturna. Aggiornate anche le funzioni dei Mini Driving Modes (la cui attivazione è ora affidata ad una levetta sotto al comando della climatizzazione) e del Mini Head-Up Display. Per quanto riguarda le comunicazioni, arriva la compatibilità con Apple CarPlay. Tra i nuovi optional va segnalato l’Attention Assistant: in base ai dati provenienti dal sistema di navigazione e dai vari sensori del veicolo, se il dispositivo ritiene che l’attenzione del conducente sia compromessa, invierà un messaggio sul display che invita a fare una sosta: la comunicazione Mini specifica proprio “Tea Time”, l’ora del tè. Sono inglesi, dopotutto.