Minicar, sicurezza precaria per i periti

La Procura di Roma ha avviato un'indagine sulle minicar ed ha accertato che hanno poca sicurezza

da , il

    Minicar sicurezza capottamento

    Le minicar hanno poca sicurezza. Sotto accusa sono i materiali con cui sono costruite le piccole autovetture. Una relazione tecnica è partita da un’indagine della Procura di Roma, disposta dopo che diversi minorenni hanno perso la vita nel corso di altrettanti incidenti stradali. L’autorità giudiziaria ha voluto procedere con accertamenti tecnici, sulle strutture delle cosiddette microcar.

    Dagli esiti delle perizie tecniche, infatti, emerge la fragilità di costruzione e la loro precaria stabilità sul terreno, specie scivoloso. La tenuta di strada sul bagnato, infatti, ne risulta quanto mai incerta. Sotto accusa, quindi, vanno anche i mancati rispetti delle regole sull’omologazione, per la quale occorre che i criteri di costruzione siano molto più rigidi.

    I guidatori delle vetturette, infatti, essendo minorenni, avendo compiuto 14 anni, sono del tutto privi di esperienza e non riescono a percepire il pericolo nella giusta maniera. Non solo, ma proprio i giovanissimi alla guida delle minicar procedono all’elaborazione dei motori, sottoponendo i piccoli telai ad uno stress insopportabile. Una delle principali cause di incidente, infatti, è la velocità che le minicar riescono a raggiungere in quanto “truccate”.

    Minicar sicurezza carro attrezzi

    Sebbene le norme siano diventate più severe, tuttavia la moda di elaborare le vetturette non è passata: le multe sono salite da 1.000 a 4.000 euro, per chi le produce e da 779 a 3.119 euro, per chi le modifica. L’età minima per guidarle è ancora invariata, ma le associazioni dei consumatori chiedono di elevarlo da 14 a 16 anni. Dal 2013, in tutta la UE, sarà obbligatorio un esame teorico e non è escluso anche un esame pratico.