Mitsubishi: la prima ibrida plug-in in arrivo nel 2013

Mitsubishi ha iniziato a lavorare su un fuoristrada leggero che dovrebbe arrivare ad aprile 2013

da , il

    mitsubishi ibrida plug in 2013

    Mitsubishi ha iniziato a lavorare su un fuoristrada leggero che dovrebbe arrivare nel mese di aprile 2013. Questo veicolo sarà diverso rispetto a tutti i fuoristrada che sono stati lanciati fino a questo momento, anche rispetto allo stesso l’Outlander che il nuovo 4×4 dovrà sostituire, perché utilizzerà una piattaforma ibrida plug-in ispirata alla Concept PX-MiEV II che viene spianta da un motore quattro cilindri 2.0 a benzina e da una coppia di motori elettrici da 81 CV l’uno, che garantiscono 50 chilometri in modalità elettrica ed un’autonomia complessiva di 800 chilometri.

    Il consumo medio è invece nell’ordine dei 60 km/l. Questo è un passo molto importante per quello che riguarda il processo di elettrificazione che la casa automobilistica giapponese ha in mente di realizzare. Questo prevede anche il lancio negli Stati Uniti otto vetture elettriche o ibride plug-in entro il 2016. Mitsubishi ha inoltre programmato di vendere 42.000 automobili a zero emissioni nel corso del 2012, raddoppiando in questo modo il risultato dell’anno corrente. La Mitsubishi offrirà anche un veicolo commerciale leggero elettrico.

    I piani per il nuovo veicolo commerciale elettrico progettato per mansioni lavorative mette in evidenza un’inedita gamma di veicoli elettrici che Mitsubishi vorrebbe lanciare a livello globale entro il 2016. Mitsubishi ha inoltre deciso di iniziare le consegne della minicar elettrica i ai clienti americani dal prossimo mese. La vettura è in vendita in Giappone dal 2009, dove è conosciuta come i-MiEV. Non si sa ancora, invece, se il veicolo commerciale elettrico sarà disponibile sul mercato statunitense.