Mitsubishi Raider, la grande scalata a Detroit

da , il

    Mitsubishi Raider, la grande scalata a Detroit

    E’ la grande novità giapponese a Detroit, il suo nome è, Mitsubishi Raider, una new entry per la sua categoria, un Pick-up che si rifà al recentissimo Dakota. Il target cui dovrebbe far colpo, Raider , è rappresentato dai giovani ai quali offre i vantaggi di un veicolo moderno e la versatilità dei suoi spazi per un utilizzo razionale ma spensierato al contempo.

    Le forme sono abbastanza lineari, senza fronzoli, ma mostrano una loro personalissima grinta con una calandra grande e dei belli e funzionali gruppi ottici anteriori.

    Raider si avvale di un modernissimo propulsore da 3,7 litri a 6 cilindri, che più di tutti dovrebbe incontrare i favori del pubblico. In alternativa, l’ offerta prevede un altro propulsore da 4,7 litri a 8 cilindri da 230 cavalli. La trazione è, a scelta, sulle quattro o su due sole ruote, così come è possibile optare per la cabina semplice o la doppia, a seconda delle proprie esigenze e della disponibilità di spesa di cui si dispone.

    Di grande impatto visivo i grandi cerchi in lega che montano coperture di 265/70/16, l’ auto viene offerta in tre colori di base, nero, beige, caki.

    Le prospettive di Raider Mitsubischi ,le cui vendite dovrebbero cominciare a giugno di quest’ anno? Scoprire le proprie carte direttamente al Salone di Detroit, quanto più sarà stata convincente in quella particolarissima kermesse, tante più speranze di successo avrà.