Mitsubishi senza motori TDI Volkswagen

Mitsubishi senza motori TDI Volkswagen

La Mitsubishi ha deciso di rinunciare al motore TDI della Volkswagen

da in Meccanica automobilistica, Mitsubishi, Mondo auto, Motori auto, Volkswagen
Ultimo aggiornamento:

    Motore

    Mitsubishi ha diramato un comunicato col quale annuncia che rinuncerà ai motori TDI della casa tedesca Volkswagen. La Mitsubishi utilizzava il motore diesel di Volkswagen nei modelli Lancer. Il produttore di automobili giapponese sostituirà il blocco del propulsore col nuovo motore a quattro cilindri recentemente utilizzato nel modello ASX, dove il motore è disponibile in due configurazioni. Di sicuro, il modello ASX, per la casa giapponese, rappresenta un successo di vendite ed un punto di riferimento anche per lo sviluppo delle altre vetture del gruppo industriale del sol levante.

    Mitsubishi offre un 115 e 150 CV turbocompresso, con iniezione diretta common rail e distribuzione a fasatura variabile, come per una delle versioni modello ASX. Per la Lancer si pensa di adottare un propulsore che sia più potente e che superi la potenza di 150 cavalli.

    Forse si tratterà del propulsore di 1798 cc, conosciuto con il nome in codice interno 4N13.

    Il motore in questione è stato sviluppato dalla casa automobilistica in collaborazione con Mitsubishi Heavy Industries. La nuova crossover monta, infatti, l’inedito 1.8 DI-D Common rail 16V, con turbina a geometria variabile e DPF da 150 CV di potenza e 300 Nm di coppia massima.

    Lancer
    Tale propulsore sulla ASX consente un consumo medio di 5,5 litri per 100 km con emissioni pari a 145 g/km di Co2. Secondo le anticipazioni, il propulsore sarà proposto anche in una versione depotenziata da 115 Cv ed arriverà sui modelli Lancer e Grandis alla fine del 2010.

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Meccanica automobilisticaMitsubishiMondo autoMotori autoVolkswagen
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI