Motor Show Bologna 2016

Moto più veloci del mondo, dalla BMW K1200 S alla Dodge Tomahawk [FOTO]

Moto più veloci del mondo, dalla BMW K1200 S alla Dodge Tomahawk [FOTO]
da in Moto 2014, Moto 2015, Moto Nuove
Ultimo aggiornamento: Martedì 16/06/2015 11:04

    L’esercizio è di quelli forse scontati, ma quali sono le moto più veloci al mondo? Chiarito subito che di due ruote “lente” in giro ce ne sono poche, stiliamo una classifica in valore assoluto, considerando esclusivamente il dato numerico del contachilometri. Poco importa che tra le più veloci siano davvero pochissime quelle in grado di catturare il cuore, con un disegno mozzafiato. Inutile negare come siano tutte italiane le più belle e affascinanti: c’è poco da fare, il gusto e l’estetica di marchi come Ducati e MV Agusta rasentano la perfezione. Per quanti pensassero che le supersportive dall’impiego in pista fossero già un traguardo assoluto, beh dovrete ricredervi davanti a veri e propri mostri, brutali oggetti che si possono catalogare nella categoria moto solo per il fatto di stare in equilibrio su due ruote, viste le velocità da razzi terra-terra.

    10. Bmw K1200 S

    I tedeschi hanno imparato a fare anch le supersportive. Nel caso della Bmw K1200 S si tratta di una nuda capace di 163 cavalli dal motore 1157cc; è stata prodotta tra il 2005 e il 2008 per poi essere rimpiazzata dalla K1300. La sua velocità massima è di 278 km/h.

    9. Aprilia RSV 1000R
    Aprilia RSV 1000R Mille

    Dalla pista alla strada. Protagonista nel mondiale Superbike all’inizio degli anni Duemila, la RSV 1000 R monta un motore bicilindrico da 998cc, in grado di esprimere 143 cavalli e spingere la maximoto di Noale fino ai 278 orari. E’ stata prodotta tra il 2004 e il 2010

    8. Honda CBR 1100 XX Blackbird

    Prodotta dal 1996 al 2008, la CBR 1100 XX Blackbird tocca i 290 km/h, grazie al motore da 137 cavalli di potenza. Quattro cilindri in linea, ha una cilindrata di 1137cc, mentre la linea è inequivocabilmente legata allo stile Jap di fine anni Novanta. Non sarà bellissima, tutt’altro, ma è tremendamente veloce.

    7. Yamaha YZF R1

    Nome storico, sulla scena dal 1998, la R1 si è evoluta di continuo, fino ad arrivare ai 186 cavalli nella versione lanciata nel 2008, in grado di toccare i 293 orari.

    6. Kawasaki Ninja ZX-10R

    Con 175 kg di peso a secco e un motore 998cc quattro cilindri in linea da 178 cavalli, si fa presto a capire fin dove possa spingersi la Ninja ZX-10R: 297 orari ne fanno una delle prime cinque moto più veloci al mondo, il tutto con un design spigoloso e piacevole.

    5. MV Agusta F4
    MV Agusta F4

    Non è una moto, sarebbe riduttivo ridurla a tanto. E’ un’opera d’arte, firmata Massimo Tamburini. E’ la perfezione su due ruote, un oggetto che anche i meno sensibili al mondo delle moto non possono non subire, tanto è il suo fascino. Motore quattro cilindri in linea, cubatura di 998cc, derivato da quello delle Ferrari da gran premio di inizio anni Novanta, assicura 183 cavalli e raggiunge i 312 orari nella versione F4 R 312, lanciata nel 2007.

    4. Suzuki Hayabusa

    La storia della Hayabusa è lunga e ricca di aneddoti. Ne sono state realizzate due generazioni, con la seconda che subì una limitazione alla velocità massima. Il riferimento più elevato è ottenuto dalla Hayabusa prodotta tra il 1999 e 2007, con 312 km/h ottenuti da 163 cavalli di potenza massima.

    Che la Kawasaki abbia aperto un filone motociclistico interessante ma allo stesso tempo pericoloso, con la nuova Ninja H2R, è cosa ormai risaputa. L’adozione del turbo su una moto è un terreno quasi del tutto inesplorato, per evidenti difficoltà tecnice e di ingombri su mezzi che fanno della leggerezza e della compattezza le proprie armi vincenti. Fatto sta, comunque, che secondo gli ultimi test la Kawasaki Ninja H2R ha toccato quota 357 km/h di strumento.

    2. MTT Turbine Superbike Y2K

    Diciamo pure che la classifica delle moto vere e proprie si ferma al quarto posto, perché dal terzo in poi si entra in quella dei missili. La Y2K non a caso è spinta da una turbina, collegata a un albero di trasmissione per scaricare a terra i 320 cavalli di cui è capace. Si, avete letto bene: 320 cavalli. Ci vuole decisamente tanto coraggio e incoscienza per spingerla fino ai 363 km/h di cui è capace. Il peso? Appena 230 kg.

    1. Dodge Tomahawk

    Qual è la moto più veloce al mondo? Sempre che vogliate definirla “moto”, è la Dodge Tomahawk. Concept bike lanciata nel 2003 al Naias di Detroit, ha spavaldamente dichiarato di poter raggiungere una velocità teorica di 680 km/h. Quando le spari così grosse, inevitabilmente di ridono dietro ed è quello che accadde allora. I 500 cavalli di potenza sono tanta roba, merito del motore V10 da 8.3 litri di cilindrata installato sulla Viper… così se anche fossero teoricamente raggiungibili quelle velocità, deve scontrarsi con la realtà, ovvero, quella di una moto che non è mai riuscita a superare i 160 orari (fonte Wikipedia UK; ndr). Dopo la stima iniziale, in Dodge si tennero più bassi e stimarono una punta di 480 km/h. Tuttavia, accreditati esperti ritengono che difficilmente la Tomahawk possa superare i 320 orari.

    917

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI