Motor Show Bologna 2016

Modelli esposti, prezzi biglietti, date, come arrivare e tutte le info della nuova edizione del Motor Show di Bologna.

Motor Show Bologna 2016: le 10 migliori novità esposte

Motor Show Bologna 2016: le 10 migliori novità esposte

    MOTORSHOW_2016

    Scopriamo le 10 migliori novità esposte dell’ultimo salone auto dell’anno. Il Motor Show Bologna ritorna, dopo due anni di assenza, per la sua quarantesima edizione. Dopo un 2014 da dimenticare, in quanto decisamente sotto tono, quest’anno le novità e il richiamo di questo importante evento del mondo a quattro ruote farebbero ben sperare. Si tratta innanzitutto della quarantesima edizione della rassegna bolognese che aprirà i battenti per il pubblico a partire dal 3 dicembre fino al 11 dello stesso mese. Per rendere il format del Motor Show 2016 più coinvolgente e accattivante, non avremo più un salone dell’auto in senso tradizionale, ma verrà realizzato un percorso di divertimento e show, per dare libero sfogo alla passione per i motori. La partecipazione di quaranta importanti Marchi automobilistici renderà il tutto ancora più appassionante. In questo articolo vi proponiamo le dieci migliori novità fra le vetture esposte.

    DS Automobiles porterà al Motor Show di Bologna il suo nuovo progetto, che sicuramente occuperà il centro della scena col concept elettrico E-Tense, che il pubblico italiano potrà ammirare per la prima volta nel pieno delle sue forme e tecnologie avveniristiche

    La nuova Citroën C3 al Motor Show di Bologna non sarà solo esposta su un piedistallo; infatti i visitatori potranno anche provarla nell’apposita area dei test drive. Saranno messi a disposizione i modelli con motori 1.2 Puretech (carrozzeria bianca con tetto rosso), BlueHDi 100 (blu con tetto bianco) e BlueHDi (arancione con tetto nero). L’adozione dei paracolpi Airbump introdotti dalla C4 Cactus, la Connected Cam in alta definizione che permette di registrare e inviare filmati sui social network, la grande attenzione al comfort negli interni sono le sue armi d’assalto.

    Sarà presente per la prima volta in Italia la nuova Suzuki Ignis, il nuovo piccolo crossover della Casa nipponica. Questa vettura dispone di trazione integrale con sistema elettronico Allgrip Auto (ripartizione automatica della coppia fra i due assi) e ai soli 370 cm di lunghezza. Da non sottovalutare neanche il sistema ibrido SHVS, abbinato al motore a benzina 1.2 Dualjet da 90 cavalli.

    Ancora Suzuki produce novità per il Motor Show di Bologna, portando la nuova Jimny Shinsei, ispirata al design dell’iconico LJ20. Dispone della trazione integrale inseribile con riduttore Allgrip Pro. Il look anni ’70 mostra una tinta gialla chiamata Dark Yellow, a cui fanno contrasto ritocchi in bianco lucido e cerchi in acciaio verniciati in nero, anch’essi dall’aspetto anni ’70. Il tetto plain-air è apribile elettricamente. Però dentro è tutto moderno, con navigatore a mappe tridimensionali e duplicazione smartphone Mirrorlink.

    Ci sarà spazio anche per un bel concept realizzato da Peugeot, la concept 308 R Hybrid, una supercar nel corpo di una media: un motore a benzina THP 1.6 portato a ben 270 cavalli, il che ne fa il motore con la potenza specifica più alta al mondo per questa cilindrata; come se non bastasse, si aggiungono un motore elettrico da 115 cavalli collegato al cambio da 6 rapporti e un altro di pari potenza connesso al retrotreno. In totale ci sono 500 cavalli disponibili e 730 Newton metri di coppia massima.

    Si tratta del primo SUV nella storia del marchio di Crewe, nonché la prima vettura diesel con il marchio della B alata sulla calandra. Per tutti gli appassionati italiani sarà una grande occasione quella di poterlo ammirare durante il Motor Show di Bologna 2016.

    La McLaren 570S vuole essere una sportiva da tutti i giorni, ma con i suoi 570 CV di potenza non rientra facilmente in questa categoria. Il motore è il celebre e collaudato V8 3.8 biturbo. Sarà possibile conoscerla proprio durante la kermesse di Bologna.

    Il Motor Show sarà l’occasione per andare a conoscere questo modello di Supercar prodotto da Pininfarina, la H2 Speed. Si tratta di una vettura dalle grandi prestazioni che possono essere raggiunte con i due motori elettrici che alimentano la vettura.

    Il Land Rover Discovery è un’icona del mondo dei fuoristrada, e recentemente ha aggiornato il suo aspetto diventando ancora più accattivante e moderno. Le linee squadrate sono state abbandonate da tempo, adesso il Discovery è più cittadino anche se la sua vocazione rimane l’offroad. A Bologna sarà possibile scoprirlo nella sua nuova veste.

    E’ la crossover compatta che mancava alla Toyota per avere una gamma completa in ogni segmento. La Toyota C-HR monta un Powertrain ibrido da 122 CV o 1.2 turbo benzina da 116 CV. Le varie Fiat 500X, MINI Countryman, Nissan Juke e Renault Captur avranno una nuova avversaria che proviene proprio dal Giappone. A Bologna potrà essere ammirata in tutto il suo splendore a tinte moderne e futuristiche.

    950

    ARTICOLI CORRELATI