Salone di Parigi 2016

Tutte le novita' presentate ed esposte al Salone di Parigi 2016. News, anticipazioni, anteprime, foto e video delle nuove auto esposte alle kermesse francese.

Motor Show di Bologna 2015 annullato, tornerà nel 2016

Motor Show di Bologna 2015 annullato, tornerà nel 2016
da in Curiosità Auto, Salone auto
Ultimo aggiornamento: Lunedì 09/11/2015 10:21

    Le auto al Motor Show di Bologna 2014 (3)

    Ancora uno stop per il Motor Show di Bologna 2015. L’edizione che sarebbe dovuta andare in scena a partire dal primo week end di dicembre non si terrà. La società Bologna Fiere, che ha rilevato l’organizzazione in toto, precedentemente in capo a GL Events, “salta un giro” per presentarsi ai blocchi di partenza nel 2016, quando il Motor Show sarà riconosciuto dall’OICA nel calendario internazionale. Si annuncia con nuove partnership, su tutte quelle strette da Bologna Fiere con Autopromotec e Aci Sport. C’è il supporto anche del gruppo FCA, per immaginare un appuntamento che sia un po’ più vero salone dell’auto, senza perdere i tratti tipici della storica kermesse.

    Non cambia la posizione nel calendario, dal 3 all’11 dicembre 2016 l’appuntamento resta alla Fiera di Bologna, sperando di ritrovare stand colmi di novità e un format diverso da quello sperimentato nel 2014. Che tale strada possa essere effettivamente percorsa lo lasciano intendere le parole dell’organizzatore, a suggerire un evento «rivolto al pubblico per promuovere le vendite», «un’esperienza a 360 gradi nel mondo dell’auto e del motorsport in una dimensione digitale e interattiva, per crear e una community Motor Show attiva 365 giorni l’anno». Il 4 dicembre prossimo il “nuovo” Motor Show sarà presentato ufficialmente alla stampa, con un anno di tempo per garantirsi le partecipazioni che contano. «Abbiamo preso la decisione, con i nostri partner e sentite le case automobilistiche, di realizzare il Motor Show nel 2016 e stiamo lavorando per costruire, di nuovo, un appuntamento italiano della filiera dell’auto, dell’automotive e del motor sport. Un nuovo Motor Show, non solo show, ma un evento rivolto al grande pubblico per accompagnare e promuovere il profondo cambiamento tecnologico in atto», ha commentato Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere. «Siamo soddisfatti di aver messo insieme un nuovo team con protagonisti nazionali del settore – Autopromotec, Aci Sport e associazioni della filiera – per realizzare un nuovo format, originale, che guarderà alla presentazione delle nuove auto e delle nuove tecnologie dell’eco-sostenibilità, del comfort, della sicurezza per la nuova mobilità».

    Motor Show 2015

    L’edizione 2015 del Motor Show di Bologna probabilmente sta per saltare ed il tutto infatti potrebbe esser rinviato al 2016. Questo è quanto si apprende oggi a poco più di un mese dall’apertura programmata dal 5 al 13 Dicembre. Le sorti della kermesse italiana sono ogni anno, ultimamente, compromesse ed è sempre il fattore crisi a far da pardone, o c’è chi dice che è la parola chiave per farla facile nel non dare il via alla manifestazione che ogni anno raduna moltissimi appassionati delle quattro ruote. Il Motor Show di Bologna è da sempre la fiera per eccellenza del mondo dell’automobile, delle novità e delle anteprime assolute, anche a livello mondiale qualche volta. Inoltre a Bologna vengono proposte tante aree riservate ai test drive, alle prove di tenuta delle vetture e a competizioni nel circuito esterno ai padiglioni.

    A dare l’annuncio di questo probabile rinvio è direttamente il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli. Questo rischio vede il rinvio quindi del Motor Show al prossimo anno, nel Dicembre del 2016 ma si aspetta solamente l’ufficialità della cosa ma si spera nella non concretezza dato che è l’unico evento italiano dedicato alle anteprime ed alle novità automobilistiche.

    Duccio Campagnoli ha dichiarato a Radio Città del Capo: “Pensiamo di fare un’edizione forte e nuova, com’è giusto fare, è un’ipotesi che stiamo valutando concretamente. Il 2016 sarà l’anno dell’edizione internazionale del Motor Show.”

    E’ tutto sospeso al momento come ad esempio i manifesti pubblicitari, gli spot e le prevendite dei biglietti. E pensare che pochissimo tempo fa era proprio il presidente di BolognaFiere Campagnoli a dichiarare apertamente che il Motor Show di Bologna sarebbe rinato e sarebbe stato aiutato dall’intero Gruppo FCA. “Bologna Fiere si è presa carico del Motor Show per costruire una formula nuova e importante. Deve essere la piattaforma per l’auto nuova. Noi questo stiamo facendo, assieme a dei nuovi partner.” ha continuato Campagnoli alla Radio. “Stiamo lavorando ad una nuova edizione. Credo che sia importante per Bologna che la sede del salone italiano dell’auto sia qui e che sia la sede della sperimentazione delle nuove auto e della nuova mobilità. Lavoriamo ad una edizione del Motor Show costruita con le case automobilistiche per avere la loro partecipazione“.

    822