Motorshow di Bologna, si chiude e già si pensa al prossimo

da , il

    S'è chiuso il Motor Show di Bologna

    Come tutti i grandi eventi, interessati da grandi preparativi e aspettative, sul più bello, giunge la fine, si chiudono i battenti e attorno si respira un’aria di leggera malinconia e così è stato ieri mattina per il Motor Show di Bologna a poche ore dalla chiusura dei battenti, con la frenesia che contraddistingue il classico “giorno dopo”, confusione, concitazione, voci sommesse e tanta nostalgia!

    Ma, nel caso della kermesse bolognese, il ricordo dei bei giorni andati si mischia con la soddisfazione che anche quest’anno s’è battuto un altro record di visitatori e di iniziative, più di 1 milione e duecentomila persone che hanno varcato la soglia d’ingresso del sempre più importante Salone dell’auto che quest’anno, fra l’altro, s’è guadagnato l’inserimento all’OICA (Organisation Internationale des Constructeurs d’Automobiles) un’attestazione che lo rende punto di riferimento per il mercato dell’auto nel mondo.

    Ma se Bologna, per una decina di giorni, è stata patria indiscussa dell’auto con una presenza quasi totale del mercato automobilistico nazionale, 114 novità, 14 anteprime mondiali e 12 europee, il Motorshow, anche e soprattutto in questa edizione, è stato un’occasione unica per dare spettacolo, con 11 giorni di eventi sportivi di alto livello, fra gare di auto e moto dove ben si è inserita persino la Formula Uno e dove la parte del leone, l’ha fatta, anche quest’anno, la mitica Ferrari.

    E per il futuro? Le porte del Motorshow non si sono ancora del tutto chiuse e già si guarda al futuro, con gli stessi preparativi che contraddistinguono i grandi eventi e, allora, occhio alle date, perché, dal prossimo 7 , fino al 16 dicembre 2007, si riparte col Motorshow e, allora…. Si, che ne vedrete delle belle… promesso!