NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Multe: 30 giorni per il ricorso al giudice di pace

Multe: 30 giorni per il ricorso al giudice di pace

I tempi per i ricorsi contro le multe diminuiscono e per ricorrere al giudice di pace ci saranno meno giorni disponibili

da in Codice della strada, Mondo auto, Multe
Ultimo aggiornamento:

    multa ricorso giudice pace

    I tempi per evitare le multe diminuiscono e adesso per ricorrere al giudice di pace in caso di contravvenzione ci saranno meno giorni disponibili. Di questo non saranno certamente contenti gli automobilisti. Il decreto legislativo numero 150 del 2011 ha stabilito che da venerdì 7 ottobre, chi fosse raggiunto da un accertamento di una violazione del codice della strada, avrà 30 giorni di tempo e non più 60 per fare ricorso, tranne che per chi risiede all’estero, per il quale rimane il precedente limite di tempo.

    Un’altra differenza rispetto a prima riguarda anche l’individuazione del giudice competente a decidere sulla contravvenzione: quest’ultima, infatti, finirà sul tavolo del soggetto competente, a prescindere dall’importo della multa. Tutto ciò perchè il legislatore ha come obiettivo quello di diminuire il carico su ogni giudice che in questo modo sarà meno pieno di lavoro a discapito di chi invece ha ricevuto a casa la multa, alla quale bisognerà fare ricorso più velocemente. Nel frattempo le forze dell’ordine competenti sono state invitate a modificare il testo dei verbali che sono attualmente in loro possesso.

    Questi infatti contengono ancora la disposizione che si hanno 60 giorni per fare ricorso.

    Un aspetto da non trascurare, perchè nel caso in cui questa voce non venisse prontamente corretta, ci potrebbero essere numerosi ricorsi. Non cambiano invece i limiti di tempo, che sono stati confermati di 60 giorni, per fare ricorso al Prefetto. Resta in vigore anche il contributo di 30 euro, più una marca da bollo di 8 euro, per rivolgersi al giudice di pace.

    305

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMondo autoMulte
    PIÙ POPOLARI