Motor Show Bologna 2016

Multe: a Roma si condonano e altrove…. anche!

Multe: a Roma si condonano e altrove…. anche!

E se dunque è questa la realtà, ancora una volta lo Stato preferisce “abbozzare” con la pretesa di pensare che è meglio concedere tanto ottenendo poco, piuttosto che niente

da in Codice della strada, Mondo auto, Multe
Ultimo aggiornamento:

    Il Vigile

    Italia terra di santi, navigatori e di condonati…. Visto che nel nostro Paese si può passare tranquillamente dal condono fiscale a quello edilizio, continuando per quello previdenziale con un piede dentro e l’altro pure, in ambito penale, quando occorre ed in questo caso parliamo di indulto.

    Segno che gli italiani sono pervasi da una grande bontà tanto da fare inorridire i nostri cugini europei? macchè, segno dell’inefficienza della “macchina” deputata a perseguire gli inadempienti da una parte e, dall’altra, segno evidente che a fronte di spese elevatissime per sostenere la “cosa pubblica”, la lancetta della riserva di risorse è sempre in rosso.

    L’ennesima sorta di condono, ultimo in ordine di tempo, anzi penultimo, se poi vogliamo anche citare l’attuale scudo fiscale, è in atto la sanatoria applicata dal Comune di Roma e presto probabilmente estesa a macchio d’olio agli altri Comuni d’Italia in tema di multe per infrazioni al Codice della Strada e parliamo di 400 mila verbali non pagati prima del 2004 per le quali il Comune capitolino scenderebbe in campo a reclamare le sanzioni epurate di interessi e ogni sorta di spesa aggiuntiva. Insomma un vero affare per chi infrange a vario titolo la Legge e che ben ci mostra come quasi mezzo milione di inadempienti, se ad ognuna di quelle multe corrispondesse un cittadino indisciplinato, non ha nessuna intenzione di pagare la sanzione.
    Se poi allunghiamo lo sguardo fuori dalla Città eterna ci accorgeremmo che Roma non è solo la Caput Mundi degli evasori delle multe loro inflitte, basta guardare altre città e tutto il territorio nazionale per accorgersi che dovrebbe essere recuperato qualcosa come un miliardo è mezzo di sanzioni, una cifra esorbitante che ben ci palesa che in Italia a essere pagate sono almeno una contravvenzione su tre ma se si guarda a Comuni come Napoli e Caserta e la stessa Roma si osserva che le multe pagate ammontano ad una su quattro.


    E se dunque è questa la realtà, ancora una volta lo Stato preferisce “abbozzare” con la pretesa di pensare che è meglio concedere tanto ottenendo poco, piuttosto che niente. Che significa tutto questo , potrebbe voler dire due cose, la prima, le Finanze pubbliche sono sempre più asfittiche al punto da divenire addirittura una sorta di questuante pronto ad accontentarsi di ciò che si da loro; la seconda…. Ma varrà la pena di osservare la Legge quando questa premia di più chi non la osserva affatto?

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMondo autoMulte

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI