Salone di Parigi 2016

Multe e cartelli di indicazioni, anche se scaduti, si paga

Multe e cartelli di indicazioni, anche se scaduti, si paga
da in Codice della strada, Mondo auto, Multe
Ultimo aggiornamento:

    Divieto

    C’è stato un periodo in cui, pur di non pagare una multa ci si inventava di tutto e di più. Quel periodo non è troppo lontano, appena un paio di anni fa, quando qualcuno pensò che un sistema per farsi annullare una multa potesse essere rappresentato dalla dimostrazione della vetustà dei cartelli stradali, ancor peggio se non riportavano l’Ordinanza del Comune, qualora il divieto era posizionato su strada comunale, della provincia, se su strada provinciale e via di seguito.

    I vari ricorsi, via,via presentati dai cittadini multati, invocavano l’art. 77 del Codice della Strada che pareva dar ragione ai ricorrenti. Ma adesso le cose son cambiate, ciò in quanto, la Circolare Ministeriale n. 3773 del 9/12/2004, ha stabilito che nella parte posteriore di un cartello stradale indicatore, ovunque posto, ciò che è scritto è irrilevante, al punto, che può non apparire più alcuna indicazione e la multa resta sempre valida.

    A dare manforte a quanto stabilito nella Circolare Ministeriale, la Corte di Cassazione che ha definitivamente messo fine alla controversia, con la sentenza n. 7125, motivo per cui, evitate di arrampicarvi sul palo per scoprire ciò che sta scritto nel retro e rassegnatevi, se le motivazioni per non pagare la multa sono queste…. State freschi!

    221

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMondo autoMulte Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI