Motor Show Bologna 2016

Multe: in Italia sono un vero e proprio salasso

Multe: in Italia sono un vero e proprio salasso

E occorre anche ricordare che contestare una multa ritenuta ingiusta oggi è più oneroso di ieri, da quando la Finanziaria 2010 ha inserito una somma a carico del multato pari a 39 euro in caso di ricorso al Giudice di Pace

da in Codice della strada, Mondo auto, Multe, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    multe

    Altro che ICI, i Comuni d’Italia hanno ben sostituito tale tassa con un sistema ancora più rapido e sicuro per incassare le somme, le multe inflitte agli automobilisti; lo dimostra l’enorme massa di soldi che gli italiani hanno versato agli Enti Locali, ben tre miliardi di euro solo nel 2009, un’enormità che non dimostra quanto gli italiani siano indisciplinati, piuttosto quanto vessino i Comuni gli automobilisti e dimostra un altro dato ancora, che le infrazioni alle regole del Codice della Strada, nonostante le difficoltà a volte per incassare le somme vantate dall’Erario, vengono pagate eccome dai cittadini.

    Un vero e proprio scandalo, anche pensando quanto fatto da molti Comuni che addirittura hanno fissato un budget certo che ogni anno a bilancio concluso deve essere sicuramente rispettato e non solo, ci sono Pubbliche Amministrazioni che le studiano tutte pur di far entrare denaro fresco in cassa e tanto l’avrebbero fatta grossa che sarebbero pure finiti sotto il mirino delle Procure, una per tutti quella di Verona che ha esteso le proprie indagini a ben 80 Comuni il che ha comportato che sotto le maglie delle indagini sono finiti 109 persone indagate a vario titolo e 63 di questi sono funzionari della Polizia Locale, 39 amministratori pubblici ma non mancano pure sette imprenditori.

    E occorre anche ricordare che contestare una multa ritenuta ingiusta oggi è più oneroso di ieri, da quando la Finanziaria 2010 ha inserito una somma a carico del multato pari a 39 euro in caso di ricorso al Giudice di Pace.

    E se da un lato pare che gli italiani alla guida siano più giudiziosi di un tempo, a tutto ristoro per la sicurezza stradale, si continua a far lievitare il costo delle multe mentre si sarà dato meno rigore a proposito della sottrazione dei punti sulla patente e allora potrebbe venir meno il concetto che vuole che chi sbaglia vada punito e chi viola gravemente il Codice della Strada non debba guidare, ma l’aumento degli importi da pagare non fa altro che aumentare il “business delle contravvenzioni”.
    Fonte:UNC

    386

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMondo autoMulteSicurezza Stradale

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI