Salone di Parigi 2016

Multe: se ne arriva una via mail è un virus!

Multe: se ne arriva una via mail è un virus!

Nessuna multa potrà essere notificata via mail, chi lo fa vuol infettarvi il computer

da in Codice della strada, Mondo auto, Multe
Ultimo aggiornamento:

    Attenzione, nonostante si parli sempre più spesso dell’informatizzazione a tutti i livelli, non esiste alcuna possibilità che le Amministrazioni locali e non, vi inoltrino una multa per violazione del Codice della Strada via mail, chi lo fa, ha l’unico scopo di infettarvi il computer.

    Questo nella sostanza il monito che giunge dal Campidoglio, sottolineando il fatto che proprio Roma sia stata fatta oggetto in maniera particolare di questo fenomeno, tant’è che proprio ai romani, in particolar modo, stanno arrivando in massa mail che arrecano come mittente l’indirizzo di posta elettronica comune@libero.it dove si risalta il fatto che l’eventuale trasgressore avrebbe violato l’articolo 141 del Codice della Strada per il sedicente superamento del limiti di velocità.

    Ma la mail non finisce qui, avvalendosi di un pericoloso allegato che si invita ad aprire in attesa della notifica di una altrettanto falsa raccomandata. Proprio in quell’allegato è contenuto il virus. E’ tutto falso, proprio l’allegato contiene il virus che infetta il computer con conseguenze a volte drammatiche per il vostro pc.

    Nessun Comune d’Italia, fin’ora inoltra multe via mail, avvalendosi invece della Polizia Municipale per farlo, così come, il mittente della mail non è in nessun modo riconducibile all’indirizzo di posta elettronica di nessun Comune.

    Unico consiglio sensato; cancellare il messaggio e, men che meno, aprire l’allegato.

    256

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMondo autoMulte Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI