Motor Show Bologna 2016

Murray T 27, simil Smart elettrica per il 2012

Murray T 27, simil Smart elettrica per il 2012

Gordon Murray è stato un ingegnere di Formula uno, con titoli mondiali e costruttori vinti

da in Auto Elettriche, Auto Ibride, City car, Mondo auto, Restyling
Ultimo aggiornamento:

    Murray

    Un ingegnere anglo-sudafricano, Gordon Murray, ha creato un prototipo di auto elettrica lunga circa 2,5 metri. Il suo nome è, manco a farlo apposta, Murray T 27. Si tratta di un’auto molto compatta, che è circa 20 cm più corta della sua rivale, la Smart. La Murray T 27 ha un passo più corto di 9 cm. Si tratta, dunque, di una vettura elettrica da utilizzare precipuamente in città. Sebbene si tratti ancora di un prototipo, tra l’altro acquistato da una grande casa automobilistica europea, di cui non è stato rivelato il nome, la Murray T 27 potrebbe debuttare sul mercato nel 2012.

    La T 27 è un’auto elettrica, con motore da 34 CV alimentato da batterie al litio da 12 kWh, in grado di farle raggiungere la velocità massima di 105 km/h in meno di 15 secondi e di percorrere 145 chilometri, senza fermarsi a ricaricare. La Murray T 27 è stata progettata per ospitare tre persone, con i sedili posizionati a triangolo. Il guidatore è seduto davanti, in posizione centrale.

    Mentre la T 27 deve ancora nascere, addirittura si parla di una sua sorella, con motore tradizionale: la Murray T 25 che, molto probabilmente, monterà un propulsore posteriore a benzina, di origine Ford, a 3 cilindri e 1.000 cc. Gli addetti ai lavori del settore automobilistico, forse, penseranno al nome Murray collegandolo con la Formula 1, visto che dal 1973 al 1986 l’ingegnere ha progettato le famose Brabham che vinsero due Mondiali piloti nel 1981 e nel 1983, con Nelson Piquet alla guida.


    Dal 1987 al 1991 Gordon Murray è stato, anche, direttore tecnico della McLaren, conquistando quattro Mondiali piloti: tre con il compianto Ayrton Senna ed uno con Alain Prost. Riuscì anche a conquistare quattro titoli Costruttori. Dal 1992 al 2004 si è occupato delle vetture stradali dello stesso team britannico, realizzando la F1 e la Mercedes SLR.

    348

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheAuto IbrideCity carMondo autoRestyling

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI