Neopatentati: sui limiti di guida a decidere sarà a luglio il Parlamento

Neopatentati: sui limiti di guida a decidere sarà a luglio il Parlamento

Neopatentati: sui limiti di guida a decidere sarà a luglio il Parlamento

da in Auto Neopatentati, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Il prossimo luglio il Parlamento deciderà sul futuro dei neopatentati

    Si chiama decreto “salvaproroghe”, quello emanato il 28 dicembre scorso dal Governo e, successivamente, prorogato dal 1° febbraio al prossimo 1° luglio in fatto di attuazione riguardo alle limitazioni di guida per i neopatentati riguardo alla Legge 160 del 2 ottobre 2007 .

    Con una presa di coscienza da parte del Governo, la carica istituzionale s’è presa una pausa di riflessione per rimediare ad un provvedimento che prevedeva una limitazione alla guida delle auto che avessero rapporto tra tara e potenza superiore ai 50 kw per tonnellata entro il primo anno dal conseguimento della patente.

    Tale periodo di riflessione consentirà anche di rimediare ai madornali errori di questa Legge che, se promulgata, avrebbe vietato, da un lato ai giovani di guidare la nuova Fiat 500 e la Fiat 600 comprese alcune versioni della Peugeot 107 e via di seguito e dall’altra consentiva di condurre vetture del calibro di Ford Galaxy di 1.800 cc. di cilindrata turbodiesel in grado di erogare 125 cavalli di potenza.

    Insomma, che senso ha vietare piccole vetture e consentire la guida di auto pesanti e prestanti come quella appena citata.

    Il risultato, a seguito di questo slittamento del Governo, consentirà, molto probabilmente, di elevare, in luogo dei 50 kw di livello massimo a 55kw per tonnellata col massimo di 70 kw ed a decidere, in questo caso, sarà il Parlamento; vedremo che soluzioni adotterà il prossimo Governo nel merito.

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI