Nissan Blade Glider concept, elettrica eclettica al Salone di Tokio 2013 [FOTO]

Nissan Blade Glider concept, elettrica eclettica al Salone di Tokio 2013 [FOTO]

La Nissan Blade Glider concept riprende lo schema della ZEOD RC, con l'anteriore più stretto del retrotreno

da in Auto Elettriche, Concept Car, Nissan, Salone auto, Salone di Tokyo
Ultimo aggiornamento:

    Non solo di Qashqai vive Nissan. Dopo la presentazione in anteprima assoluta della seconda generazione del suv campione di vendite, il marchio nipponico guarda avanti, all’appuntamento di casa, quel Salone di Tokio 2013 dietro l’angolo a fine mese. Sarà l’occasione per lanciare un nuovo concetto di auto elettrica, futuribile quanto si vuole ma con la possibilità di veder la luce in alcune soluzioni almeno.
    E’ originale e te ne accorgi subito la Blade Glider concept, strettamente derivata nell’impostazione dalla Nissan ZEOD RC, pronta al debutto alla 24 ore di Le Mans 2014. Carreggiata anteriore strettissima, posteriore da sportiva: vive intorno a questo dualismo la Blade Glider.

    La scelta di disegnare un anteriore largo appena 1 metro, con ruote ravvicinate, trova fondamento in ragioni aerodinamiche e di bilanciamento, spiegano i designer e ingegneri nipponici. Anteriore più stretto significa certamente una migliore penetrazione aerodinamica, al pari di una dinamica di marcia superiore. Senza questo elemento caratterizzante probabilmente avremmo una “semplice” elettrica sportiva, ma ci sono altre soluzioni chiave da poter immaginare per il domani delle auto a zero emissioni. Anzitutto il posizionamento dei motori sulle ruote posteriori, due al retrotreno anziché un’unità singola per come conosciamo oggi. I vantaggi sono negli ingombri ridotti al minimo.

    La larghezza dell’asse posteriore è di 180 centimetri, ben 80 più dell’anteriore, tutti percepibili nella vista dall’alto della Blade Glider.

    Altra soluzione interessante è legata al layout dei sedili, tre sedute con il guidatore in posizione avanzata e i passeggeri ad accomodarsi dietro, agevolati nell’ingresso dallo spostamento dei sedili stessi verso l’esterno.
    Oltre ad avere un frontale strettissimo, la concept elettrica di Nissan sfoggia anche un sottoscocca in fibra di carbonio piatto, con elementi aerodinamici per incrementarne l’aderenza. Un ulteriore dato che deriva dalla conformazione stessa della Blade Glider è quello della ripartizione dei pesi: 30:70 tra avantreno e retrotreno. Le batterie sono collocate al posteriore, in posizione più bassa possibile per contenere il baricentro.

    Cerchi in lega carenati, carrozzeria in CFRP, tetto asportabile, sono altri dettagli che compongono l’esercizio di stile (e forse qualcosa in più) di Nissan.

    Altri dettagli chiave – come l’autonomia di marcia, la potenza, le prestazioni – verranno svelati al Salone di Tokio 2013.

    381

    Salone dell'auto di Tokio 2013
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheConcept CarNissanSalone autoSalone di Tokyo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI