Nissan GT-R 2014: informazioni, scheda tecnica e prezzo [FOTO e VIDEO]

Nissan GT-R 2014: informazioni, scheda tecnica e prezzo [FOTO e VIDEO]

Tutte le informazioni, scheda tecnica e prezzi di listino della Nuova Nissan GT-R 2014 con optional di alto livello!

da in Auto 2014, Auto nuove, Auto sportive, Nissan, Nissan Gt-R, Supercar, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Dopo le foto spia dei muletti sorpresi al Nürburgring rese note in un articolo poco tempo fa, è giunto ora il momento delle immagini ufficiali della nuova Nissan GT-R Model Year 2014.
    L’ultimo aggiornamento subìto risale al gennaio del 2012 e la Nissan GT-R si è da sempre contraddistinta come quella supercar dalle linee tipicamente giapponesi con “tagli decisi” e dalle prestazioni inconfondibili. In arrivo, a seguito di questo aggiornamento, anche un nuovo propulsore, una scocca irrigidita e numerosi miglioramenti tecnici alla trasmissione.
    Andiamo a vedere più nel dettaglio quali sono le novità presenti nel model year 2014 della GT-R.

    Alla Nissan non si tratta certo di qualche rinnovamento stilistico o solamente qualche piccolo ritocco estetico quando viene messo mano ad una vettura e specialmente se si tratta di un’auto esclusiva come la GT-R apprezzata per le sue doti su strada e su pista in tutto il mondo.
    Il luogo scelto per il debutto di questa vettura è stato il Salone di Los Angeles del 2013. Inizialmente, a primo impatto non pare di trovarsi di fronte al Model Year 2014 ma non bisogna lasciarsi ingannare dalle apparenze.

    Più divertente da guidare

    Nissan GT-R my 2014-frontale

    Al Castignetti, vice presidente e direttore generale di Nissan della divisione dell’America del Nord si è così pronunciato in merito a questa supercar nipponica: “Con l’entrata in una vera e propria competizione della durata di 24 ore, il processo di sviluppo unico delle GT-R non solo ha avuto un incredibile passo in una nuova dimensione ma lo ha fatto e lo ha dimostrato sotto gli occhi di 100.000 e più spettatori“. Poi ha proseguito aggiungendo con orgoglio: “Lo sviluppo di un veicolo super-prestazionale con elevate esigenze di testare i propri limiti così come è il veicolo, come è avvenuto al Nürburgring, sarà certamente il ripagare con la GT-R i nostri clienti che si metteranno al volante rendendo loro un maggiore piacere di guida“.

    Stessa potenza

    Per quanto riguarda la motorizzazione si parla di una potenza di 549 cavalli e 463 Nm sprigionata da un 3.8 di cilindrata. Nuovi gli iniettori per concedere un rafforzamento della coppia tra i 4500 e i 6000 giri. La risposta conseguente della valvola a farfalla sarà migliore ai regimi medio-alti, mentre un deflettore nella coppa dell’olio avrà la funzione di stabilizzarne l’andamento del carburante (benzina). Innovativo il sistema invece delle valvole di sicurezza per nuovi turbocompressori : queste daranno un supporto all’immediata risposta dell’acceleratore.
    Si passa poi, come step successivo, alla variante supersportiva Nismo. Questa propone sotto al cofano un poderoso 3.8 sovralimentato, con una potenza che arriva in questo caso a 600 cavalli netti portanto la GT-R a toccare lo 0-100 in 2,7 secondi e facendole ottenere una velocità massima autolimitata a 315 chilometri orari. Quasi inutile parlare di consumi ed emissioni. Così come per le versioni da 549 cavalli, anche questa da 600, ha una media di 8 chilometri e mezzo con un litro ed emissioni di CO2 pari a 275 grammi per chilometro.

    Telaio irrigidito e firmato

    Ancora novità ma questa volta riguardano il telaio della GT-R MY 2014 che ora presenta la targhetta con la denominazione del progettista che ha seguito le fasi di assemblaggio della vettura.
    Ma la cosa più importante è che ha ricevuto dei rinforzi per la zona occupanti e sono stati aggiunti altri componenti tutti atti a migliorarne considerevolmente la rigidità. Tutte queste soluzioni sono state pensate per l’uso che generalmente un’acquirente ne fa di questa supercar.
    Per una migliore tenuta sul manto stradale spazio anche allo studio di una nuova tipologia di sospensioni anteriori: completamente rivisitate con numerose modifiche ora agli ammortizzatori, molle e barra antirollio; viene così abbassato il baricentro e migliorata la stabilità del veicolo durante la percorrenza delle curve.

    Più veloce al Ring

    Dopo tutte queste migliorie volte anche ad un alleggerimento della carrozzeria pensando in primis alla sicurezza è giunto anche il momento di una prova su pista di questo bolide da 549 cavalli e le tempistiche al Nürburgring sono migliorate: il circuito è stato percorso in 7’18” rispetto ai precedenti 7’21”.

    Prima in America

    La Nissan GT-R model year 2014 arriva negli showroom con due differenti versioni a listino: la GT-R Premium Edition caratterizzata da un sistema di navigazione, un sistema audio firmato Bose con ben undici altoparlanti e dei cerchi in lega neri con finiture accurate. I sedili, infine, saranno riscaldabili elettricamente. L’altra versione è la GT-R Black Edition che, rispetto alla precedente versione appena spiegata, ha degli interni nella colorazione bi-color nero e rosso con i sedili in pelle pregiata Recaro e uno spoiler posteriore in fibra di carbonio.

    Nissan GT-R 2013-grigio brunito metallizzato

    A listino sono disponibili cinque differenti colorazioni per la carrozzeria: il Deep Blue Pearl, il Jet Black, il Rosso, il Gun Metallic, il Pearl White e anche una super vernice metallizzata in tonalità argento, le potete vedere nelle immagini presenti nella galleria allegata a questo articolo.

    Due i pacchetti disponibili tra la linea accessori: il primo ha un treno di gomme invernali della Dunlop, mentre l’altro, lo sport Premium ha gli interni in pelle caratterizzati da una cucitura a mano sui sedili anteriori e altre cuciture rosse sul volante, sulla leva del cambio e ai pannelli delle porte.

    Optional

    Non è molto variegato il listino optional della Nuova GT-R ma presenta accessori con un prezzo che fa crescere non di poco il suo valore in listino. Disponibili a 4.000 Euro gli interni in pelle rossa o avorio per la Premium Edition, 1.000 Euro per la vernice metallizzata, 2.000 Euro per il colore esterno speciale Silver o Burmite Red, 7.500 Euro per lo Sport Pack che prevede cerchi in lega Spec-V & spoiler posteriore in fibra di carbonio ma disponibile solo per la Black Edition.

    Le particolarità della Nismo

    La Nismo porta in dote 50 cavalli extra di potenza, fissando il nuovo limite a quota 600 con 652 Nm di coppia massima. Il tutto è stato possibile grazie alla rivisitazione dell’impianto di aspirazione e scarico, all’adozione di una diversa fasatura e all’impiego dei due turbocompressori sfoggiati dalla GT-R GT3, versione da corsa della coupé Nissan.
    L’assetto ha subito interventi di irrigidimento, sia nelle molle che negli ammortizzatori Bilstein Damp Tronic, regolabili elettronicamente e con tre mappature tutte particolarmente orientate all’impiego alto-prestazionale, nonostante alla R più estrema si affianchino la Comfort e la Normal. Barre antirollio maggiorate, quella posteriore addirittura cava per risparmiare peso e dal diametro di 17.3 millimetri, e cerchi in lega da 20 pollici con gomme Dunlop Sport SP Maxi (255/40 R20 davanti e 285/35 R20 dietro) completano il quadro tecnico. Se è vero che mancano numeri ufficiali sul quanto vada forte la GT-R Nismo, sappiamo però il crono staccato al Nurburgring, un 7’08″679 distante appena 11 secondi dal riferimento firmato Porsche 918 Spyder, terza assoluta finora in attesa di McLaren P1 e Ferrari LaFerrari. Fieramente, Carlos Ghosn ha sottolineato come la GT-R Nismo sia l’auto di serie e con ampi volumi di produzione più veloce mai scesa sulla Nordschleife.

    Visivamente, oltre alla tinta tipica bianco perla – una tra le cinque disponibili, con nero perla, argento metallizzato, rosso e un esclusivo grigio scuro opaco – con inserti rossi, la GT-R Nismo si caratterizza per lo splitter anteriore in carbonio e le minigonne a contrasto e un’ala fissa al posteriore, completata nelle sue funzioni aerodinamiche dal lavoro svolto dal fondo piatto, oltre agli sfoghi d’aria inseriti sul paraurti. Gli interni sfoggiano la medesima caratterizzazione Nismo, così sui sedili Recaro dal guscio in carbonio, sulle portiere, la corona del volante in Alcantara e la console, fa capolino il tocco rosso, marchio di fabbrica delle Nissan “curate” dalla divisione motorsport.

    Prosegue con la Nissan GT-R Nismo, la saga di modelli che il costruttore giapponese ha annunciato di voler sfornare con cadenza annuale, vitaminizzando le versioni presenti in gamma.

    Listino prezzi

    Nissan GT-R 3.8 V6 549 cavalli Premium Edition 96.550 Euro
    Nissan GT-R 3.8 V6 549 cavalli Black Edition 97.750 Euro
    Nissan GT-R 3.8 V6 600 cavalli Nismo 151.600 Euro

    Ora vi lasciamo con un video che presenta in anteprima la Nissan GT-R model year 2014, buona visione!

    1466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveAuto sportiveNissanNissan Gt-RSupercarVideo Auto Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11/03/2015 17:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI