NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nissan Micra Cabrio Coupè, l’ evoluzione di un’ auto riuscita

Nissan Micra Cabrio Coupè, l’ evoluzione di un’ auto riuscita
da in Auto nuove, Nissan
Ultimo aggiornamento:

    Sbarazzina e simpatica come al suo solito, la Micra Coupè Cabrio, ha dato il meglio di sé al Motor Show di Bologna dov’ era esposta nell’ apposito stand Nissan.

    S’ è fatta apprezzare da subito, per il suo caratteristico modello, restato quasi interamente immutato alla versione cui trae ispirazione. Interessante, invece, l’ hard top ripiegabile che, all’ occorrenza, rende Micra una simpatica cabriolet e una versatile e comoda coupè, per l’ uso quotidiano. Nonostante offra vantaggi notevoli come vettura chiusa, un apposito accorgimento, inedito, costituito da un cristallo che avvolge l’ intera vettura, da la sensazione, agli occupanti, pur viaggiando in un veicolo chiuso, di muoversi all’ aperto.

    La Cabrio Coupè è un po’ più lunga della versione tradizionale e non poteva che essere così, del resto; è, invece, leggermente più bassa della due volumi, tanto da offrire quell’ aspetto lievemente aggressivo che non guasta mai.

    Nonostante parliamo di una vettura sportiva semiaperta, non soffriamo dei limiti in essere in questo genere di auto, tant’ è che il vano bagagli che, nella norma è la zona più sacrificata, è ben sfruttato e abbastanza capiente, tanto da far assurgere questo modello di Micra fra le vetture con maggior spazio disponibile per valigie e quant’ altro e, comunque, fra le auto che rispetto alle concorrenti offre maggiori superfici sfruttabili. Ben 225 litri, se poi si opera l’ ormai tradizionale abbattimento dei sedili, ecco pervenire, come per incanto, a 457 litri.

    Briosi i propulsori, come da tradizione, un 1.400 cc da 88 Cv. a benzina, oppure il più potente 1.600 cc. a 16 valvole che sviluppa ben 110 Cv., lo stesso montato sulla “ terribile “ Micra 160SR. Sulla Cabrio Coupè, a parte qualche variante meccanica, tutto il resto è quasi sovrapponibile alla versione due volumi, con la differenza che per bilanciare il maggior peso e la maggiore lunghezza dell’ auto, s’è apportata qualche modifica alle sospensioni adottando, anteriormente, il classico sistema Mac Pherson e posteriormente il collaudato interconnesso.
    Anche questa non è una novità, se non fosse che l’ analogo sistema è stato adattato a questa versione speciale.

    350

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveNissan
    PIÙ POPOLARI