Nissan Micra: stop alla produzione nel Regno Unito

Gli stabilimenti inglesi di Sunderland hanno interrotto la produzione di Nissan Micra dopo quasi 20 anni

da , il

    Nissan Micra

    La produzione della Nissan Micra in Inghilterra, presso gli stabilimenti della casa costruttrice a Sunderland, è stata interrotta il 16 luglio. Al posto della popolare city car le catene di montaggio britanniche inizieranno a sfornare il nuovo crossover compatto dell’azienda giapponese, la Nissan Juke, a partire da metà agosto. La fabbrica di Sunderland ha assemblato Nissan Micra per circa 20 anni, fin dalla prima versione prodotta e denominata K11. Dopo 1,4 milioni di modelli, questa è stata sostituita dalla K12 nel 2002, con un altro milione di auto assemblate per un totale di 2.368.704 Micra costruite a partire dal 1992.

    Non è comunque la fine della Micra in assoluto. Il nuovo modello, che sarà presentato al prossimo Salone di Ginevra, continuerà ad essere costruito in diversi stabilimenti in tutto il mondo. Fa comunque sempre notizia quando un impianto storico cambia auto dopo tanti anni.

    Nissan Juke

    «Credo che tutti saranno dispiaciuti di aver visto l’ultima Micra lasciare la linea di produzione – ha dichiarato Kevin Fitzpatrick, vice presidente Manufacturing UK di Nissan – Quando costruisci un modello per così tanto tempo, diventa parte integrante dell’identità della tua fabbrica. Ma con l’uscita di produzione della Micra, abbiamo liberato la capacità per dedicarci alla Juke».

    Keith Watson, supervisore della produzione che ha lavorato sulla prima Nissan Micra assemblata qui nel 1992, ha aggiunto: «E’ triste vedere la Micra andarsene da Sunderland, ma ora potremo lavorare ad un fantastico prodotto: la Juke. E’ una grande soddisfazione per lo stabilimento sapere che ci sono in giro quasi due milioni e mezzo di Micra prodotte qui».