NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nissan Qashqai 2014, anticipazioni sul nuovo modello

Nissan Qashqai 2014, anticipazioni sul nuovo modello
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2014, Crossover, Nissan, Nissan Qashqai
Ultimo aggiornamento:

    Nissan Qashqai, frontale

    Cinque modelli. Farà affidamento su cinque proposte Nissan per consolidare i propri risultati in Europa nei prossimi anni. La parte del leone, nelle vendite del marchio giapponese, è appartenuta a lungo alla Nissan Qashqai, primo esperimento di suv compatto, inseguito da tutti i costruttori generalisti. Sappiamo che nell’immediato futuro verrà prodotta la Nissan Invitation, sostituta di due modelli attualmente in gamma: Micra e Note; poi, resteranno dell’attuale produzione la Nissan Juke e Murano, al vertice dell’offerta del marchio giapponese. In mezzo, addio a X-Trail, Pathfinder e Qashqai 4×4 per far posto al concept visto a Ginevra, Nissan Hi-Cross. E la nuova Qashqai? Ci sarà, eccome. E la dovremmo vedere già il prossimo anno, per un debutto su strada atteso nel 2014.

    Dalla ricostruzione suggerita da Autoexpress, sarà una Qashqai profondamente influenzata dal nuovo corso stilistico Nissan, introdotto con la Hi-Cross. Frontale più deciso, con la calandra a V che è l’elemento immediatamente riconoscibile. Si sviluppa in senso orizzontale l’intero muso della Qashqai per come interpretata da Autoexpress. Gruppi ottici con tratti spigolosi alle estremità, da cui parte un unico livello nella zona alta con il bordo del cofano motore. In basso, paraurti con una generosa griglia aperta, mentre le finte prese d’aria ai lati inglobano i fendinebbia. Una proposta molto più muscolosa e sportiva questa del nuovo Qashqai, confermata dall’andamento sia dei passaruota anteriori che del raccordo tra cofano e fiancata: parte dall’interno dei gruppi ottici una scalfatura che disegna tutto il profilo del suv, per terminare in corrispondenza del montante C, dove la linea di cintura – alta ma regolare nell’andamento – sale ripida per completare la linea superiore dei finestrini.

    Nissan Qashqai, posteriore

    E lo stile marcatamente sportiveggiante si intravede anche nella coda.

    Anzitutto con l’ampio spoiler, poi, con il bordo cromato in basso che idealmente dovrebbe suggerire la presenza degli scarichi. Sembra più un trucco stilistico, comunque riuscito, se dovesse trovare conferme nella versione definitiva. Ma è tutto perfetto in questa ricostruzione che suggerisce le future forme della Nissan Qashqai 2014? Probabilmente il portellone è poco snello nelle forme, con il rapporto tra lamiere e lunotto sbilanciato verso le prime.
    Non sarà molto diversa dall’attuale versione, la nuova Qashqai in termini di dimensioni. «Saranno pressoché bloccate, dovremo differenziare la nuova macchina dai dettagli» ha spiegato il vice presidente esecutivo di Nissan Andy Palmer. Attualmente siamo a quota 4 metri e 33 centimetri di lunghezza. E i dettagli da curare saranno soprattutto negli interni, dove si interverrà per migliorare la qualità percepita: finezze che fanno la differenza, coma ad esempio la consistenza delle plastiche e gli accoppiamenti tra i vari elementi. «Piuttosto che portare la nuova macchina ai livelli delle auto tedesche, vogliamo superarle», l’ambizioso obiettivo di Nissan.
    Capitolo motorizzazioni. E qui non può non entrare in gioco l’altro nome del gruppo: Renault. Addio al motore aspirato benzina da 1.6 litri, arriverà sotto al cofano – nell’ossequio al dogma del downsizing – il milledue turbo Tce che attualmente arriva a sviluppare 105 cavalli con la Renault Clio: facilmente si dovrebbero raggiungere e superare i 117 cavalli offerti dal 1.6 benzina aspirato della Nissan Qashqai, con un deciso balzo in su dei valori di coppia massima. Al Salone di Ginevra 2013 vedremo il “concept” di quel che sarà la nuova Nissan Qashqai 2014.

    666

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2014CrossoverNissanNissan Qashqai
    PIÙ POPOLARI