Nissan Qashqai 2014: quali sono i motivi dell’enorme successo? [FOTO e VIDEO]

Ad otto anni di distanza dal lancio, la nuova Nissan Qashqai si rifà il look per confermarsi al top del segmento crossover

da , il

    nissan qashqai 2014

    Dal 2006, anno in cui fu presentata al salone di Parigi, la Nissan Qashqai ne ha fatta di strada. Il veicolo nipponico si è affermato con successo nel segmento crossover, ridisegnando i confini del comparto suv. Ad oggi, a fronte di 2 milioni di esemplari venduti, Qashqai è pronta a rifarsi il look. Trattasi di un opera di rinnovamento consistente, che rivoluziona in parte i tratti distintivi di questo “best seller”. Stando a quanto dichiarato da Shiro Nakamura (Chief Creative Officer di Nissan), sono essenzialmente tre i principi lungo i quali è stato sviluppato il nuovo Qashqai: agilità atletica, tecnologia intelligente e cotrollo. Valori apparantemente basilari, che in realtà racchiudono la chiave per interpretare al meglio l’opera di restyling condotta dalla Nissan.

    Agilità atletica

    Il nuovo assetto della Qashqai è senza dubbio sportivo e audace. Nel rinnovato design spicca il rapporto tra le ruote e il resto della carrozzeria. A tal riguardo, sono molteplici gli interventi atti a dar vita ad un look orientato alle ruote, come testimoniato da Darryl Scriven (Design Manager di Nissan Europe): “Abbiamo deciso di modificare i volumi dei passaruota per accentuare la forza e l’affidabilità del veicolo. Inoltre, allungando la linea dei finestrini abbiamo potuto aggiungere più massa attorno alle ruote. Sin dall’inizio abbiamo ritenuto opportuno utilizzare la parte centrale della carrozzeria come un elemento di connessione dei quattro angoli per creare una forma più atletica”. Anche i rapporti tra le sezioni superiore e inferiore del cofano sono stati oggetto di consistenti modifiche. Adesso la parte inferiore della carrozzeria ha più movimento, il contrasto tra le sezioni è meno marcato e il paraurti posteriore consta di un diffusore dalle linee più sofisticate rispetto al precedente. Tali interventi, secondo Taisuke Nakamura (Design Director di Nissan Europe), hanno conferito al veicolo una visione d’insieme più accattivante e al passo coi tempi: “Volevamo rendere il nuovo Qashqai più moderno e sono sicuro che abbiamo centrato l’obiettivo. Basta ammirare il pannello frontale per notare il contrasto tra i volumi dinamici e le linee nette dei fari e della mascherina del radiatore. Il motivo a V della mascherina conduce direttamente alle linee scolpite del cofano, prolungando l’effetto dinamico dalla mascherina verso il montante. Un movimento in netto contrasto con la fluidità della carrozzeria e la dinamicità delle forme”.

    Tecnologia intelligente

    Nel nuovo Qashqai ha piena attuazione il concetto di “tecnologia accessibile”. Dai materiali ai comandi degli interni fino alle rifiniture esterne, ogni elemento è stato progettato per sfruttare appieno le tecnologie disponibili. Pertanto, tutte le tecnologie di Qashqai sono perfettamente integrate nel design finale e funzionano in armonia con il resto dell’auto. Tra gli elementi di ricente adozione vanno segnalati i fari al led, le finiture cromate dei finestrini e le rinnovate linee di giunzione.

    Controllo

    “Sicurezza” e “controllo” sono mantra di prim’ordine per Nissan, ed il Qashqai ruota perfettamente attorno ad essi. In linea con questa affermazione è stato dotato di ruote più grandi, con cerchi in lega di serie da 19 pollici, mentre l’illuminazione ha adesso un taglio più deciso e riconoscibile. Altri elementi degni di nota sono i pannelli imbottiti, integrati nella sezione inferiore della plancia, e le imbottiture per le ginocchia presenti nella consolle centrale.