Nissan-Renault, ibridi si ma di qualità

Nissan-Renault, ibridi si ma di qualità
da in Auto Ibride, Auto nuove, Nissan, Renault
Ultimo aggiornamento:

    Toyota Ibrida

    Il gruppo Nissan-Renault ha dichiarato pubblicamente che per il prossimo futuro le proprie auto ibride verranno selezionate fra i segmenti più alti, abbandonando, probabilmente, tutti quei modelli al di sotto di una certa cilindrata e ciò perché, secondo il gruppo automobilistico, sarebbe antieconomico per l’azienda continuare a produrre vetture di piccola cilindrata con questa alimentazione quando le stesse vetture, se costruite con propulsori diesel, otterrebbero analoghi risultati in fatto di consumi e risparmio energetico.

    Alla luce di tutto ciò, si specifica, nel sito web di Nissan, l’intenzione della Casa automobilistica di costruire per il mercato estero un ibrido di lusso con motore e trazione anteriore da mettere direttamente in competizione con le lussuose Lexus e Infiniti, anche laddove queste operano in regime, quasi di monopolio; il tutto, secondo la nota Casa giapponese, dovrebbe essere pronto per la metà del 2010.

    Lo stesso propulsore, che dovrebbe essere all’apice della più moderna tecnologia potrebbe essere anche “esportato” su auto di segmento diverso dalle tradizionali berline, come fatto sin’ora, ad esempio per degli eleganti SUV che potrebbero trarre grande beneficio da questa alimentazione, mettendo finalmente a tacere, in parte anche gli ambientalisti sempre col dito puntato sui grossi fuoristrada di lusso.

    Da sottolineare che nell’ambito degli ibridi di lusso, la concorrenza è particolarmente sentita nello stesso Giappone, si pensi a Toyota e Honda che hanno e non soltanto nelle intenzioni, in animo di sviluppare a loro volta prodigiosi veicoli ibridi, SUV compresi, con l’intento, sicuramente apprezzabile, di salvaguardare al massimo l’ambiente.

    Non ci resta che attendere gli ulteriori sviluppi in un campo ancora inesplorato in parte come quello degli ibridi che si sviluppa in maniera esponenziale e apre la strada anche ad altri tipi di propulsione, tutte poco inquinanti che ci affrancheranno, quanto prima, dalla sudditanza dal petrolio e dagli Stati che lo producono.

    329

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto IbrideAuto nuoveNissanRenault
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI