Nissan Smart Rearview Mirror: schermo LCD al posto del retrovisore! [FOTO]

Si chiama Nissan Smart Rearview Mirror e si tratta del primo specchio retrovisore al mondo dotato di monitor LCD, che non solo assicura una migliore visibilità in qualsiasi condizione, ma consente al guidatore di passare dalla visione monitor a quella tradizionale a specchio a seconda delle preferenze

da , il

    Nissan Smart Rearview Mirror

    Che noia quando l’auto che ci sta dietro ha i fari puntati troppo in alto e ci abbaglia. E vogliamo parlare di quando abbiamo dei passeggeri sul sedile posteriore e non riusciamo a vedere cosa accade alle nostre spalle? La soluzione a tutti questi disagi sta arrivando dal Giappone, dalla Nissan in particolare. Si chiama Smart Rearview Mirror e si tratta del primo specchio retrovisore al mondo dotato di monitor LCD, che non solo assicura una migliore visibilità in qualsiasi condizione, ma consente al guidatore di passare dalla visione monitor a quella tradizionale a specchio a seconda delle preferenze. Questo retrovisore 2.0 è alloggiato nella struttura dello specchio, con lo schermo LCD che può essere attivato in sostituzione dello specchio. Le immagini che vengono trasmesse provengono da una telecamera ad alta definizione montata sul retro del veicolo, che assicura una vista chiara e allargata di tutto lo spazio posteriore.

    Inutile sottolineare che in questo modo si può avere un controllo ottimale dei coni d’ombra e di tutte le situazioni di guida nel traffico. Sul fondo del retrovisore è stato inserito un pulsante, che consente di passare rapidamente dalla modalità specchio a quella di monitor. La presenza di passeggeri di statura elevata sui sedili posteriori, oppure di carichi ingombranti nel bagagliaio, può ostruire la visibilità posteriore attraverso il classico retrovisore. In questi casi il monitor riesce ad ovviare completamente al problema, restituendo una visuale ottimale attraverso la telecamera posta sul lunotto. Anche in condizioni meteo avverse o di scarsa luce, la qualità della vista posteriore restituita dalla telecamera è ottimale, con minime alterazioni, anche nelle situazuoni peggiori.

    La telecamera è ad angolo acuto da 1.300.000 pixel, in modo che l’immagine sia di maggiore qualità. Quando lo schermo LCD e lo specchio vengono utilizzati contemporaneamente, la trasparenza del monitor ed il riflesso dello specchio potrebbero creare una sovrapposizione di immagini, che renderebbe difficoltosa la vista. Ma in Nissan hanno pensato ad una particolare struttura sia del monitor che dello specchio per ovviare a tale problema.

    “Questo sistema permetterà ai nostri clienti di avere sempre una visuale ottimale, indipendentemente dall’altezza di passeggeri posteriori o delle condizioni esterne”, ha commentato Andy Palmer, Chief Planning Officer ed executive Vice President Nissan. “Offre anche la possibilità di ripensare il design dei nostri futuri modelli, visto che rappresenta un’ottima alternativa ai classici specchi retrovisori. Avremo la flessibilità per creare nuove forme, migliorare l’aerodinamica e ridurre i consumi”.

    Si va ad aggiungere una nuova tecnologia basata sulle telecamere, che arriva dopo l’Around View Monitor, altro sistema introdotto per la prima volta dal marchio giapponese, attraverso il quale si riesce a proiettare sullo schermo del navigatore l’immagine della propria vettura come se venisse ripresa da un elicottero, offrendo una visuale a 360° di tutto lo spazio circostante. Nissan mira ad introdurre la tecnologia dello Smart Rearview Mirror sul mercato globale nel 2015.

    Nuova Nissan Qashqai 2014