Nissan: vitamina C sull’auto

Nissan presenta l'auto capace di diffondere vitamina c in abitacolo, per il benessere dei passeggeri

da , il

    Nissan vitamina c

    L’auto che pensa al benessere del suo proprietario è arrivata, ed è (stranamente non direi) giapponese. Per ora si chiama solo Nissan. La casa non ha ancora comunicato quali saranno i modelli prescelti per questa nuova, interessante tecnologia per il benessere. L’idea è quella di impregnare di vitamina C l’abitacolo della vettura per trasmettere il principio attivo ai passeggeri.

    Dopo tante chicche tecnologiche votate alla lotta all’inquinamento e al comfort ecco un’idea per la salute degli occupanti, o meglio, come specificato da Kenichi Tanaka, ingengere di casa Nissan, “per allungare loro la vita”. I benefici sono molteplici, dall’idratazione della pelle all’aromaterapia, dalla concentrazione di guida all’equilibrio psico-fisico.

    Tutti questi sforzi sono mirati a intensificare l’aspetto “emozionale” dell’acquisto, una vera e propria strategia di marketing. Abbiamo veramente bisogno di assumere vitamina C mentre guidiamo? Ora che esiste la vettura capace di farlo, sì.

    Ma a ben vedere, Nissan non è il pioniere di una simile strategia. Tempo fa fu presentata la concept car Renault Zoe Z.E., realizzata con la collaborazione di L’Oreal e Biotherm. Anche la Zoe – 100% elettrica e dotata di tecnologia Quickdrop - era in grado di accrescere il benessere dei passeggeri, attraverso clima, materiali e un motore ecologico.